Amichevole: Derby veneto al Verona di Stoytchev, ma Padova ritrova Hernandez

CALZEDONIA VERONA – KIOENE PADOVA 3-0 (25-22, 30-28, 25-23)
CALZEDONIA VERONA: Kluth 7, Marretta 9, Birarelli 5, Asparuhov 13, Boyer 6, Franciskovic ne, Solé 10, Cester 2, Spirito 6, Zanotti ne, Donati, Bonami, Chavers 1. All. Stoytchev
KIOENE PADOVA: Polo 7, Bassanello 1, Merlo 1, Fusaro, Cottarelli, Canella 2, Volpato 6, Travica 8, Gottardo 3, Casaro 2, Randazzo 13, Hernandez 15. All. Valerio Baldovin
STATISTICHE – Verona: Attacco 57%, Ricezione 56% (perfetta 27%), Muri 6, Battute: ace 3, sbagliate 6; Padova: Attacco 47%, Ricezione 50% (perfetta 22%), Muri 9, Battute: ace 2, sbagliate 12.
Durata dei set: 27′, 34′, 29′ – Totale: 1h 30′

VERONA – Davanti ad un folto gruppo di tifosi gialloblù, accorsi all’AGSM Forum per l’occasione, Birarelli e compagni portano a casa una vittoria importante nell’ultimo incontro amichevole del preseason con Padova, prima dell’attesissimo esordio nella SuperLega 2019/2020 con Sora (domenica 20 ottobre, ore 18).

SESTETTI – Boyer, Birarelli, Asparuhov, Solè, Spirito, Bonami: questo il sestetto schierato da Stoytchev per fronteggiare i bianconeri nel derby veneto. In casa patavina ancora assenti Barnes, Danani e Ishikawa, oltre a Bottolo rimasto a casa per influenza. In banda coach Baldovin ha utilizzato Randazzo in coppia con Merlo (e poi Gottardo), con Polo e Volpato al centro, Travica in regia e Bassanello libero. 

Per Padova la nota positiva della giornata è quella del ritorno in campo dell’opposto Fernando Hernendez. In due set disputati, il cubano ha messo a terra 14 punti con il 62% in attacco e un muro vincente.

LA GARA – Primo set in equilibrio con Verona che risponde colpo su colpo agli assalti dei padovani. Solè tra i più incisivi in questo inizio dii gara. Poi Padova infila una serie positiva con un buon Travica a smistare e passa sul 10-15. Ma Verona c’è e riporta tutto in equilibrio con Asparuhov, grande trascinatore. L’errore in battuta di Randazzo consegna il set ai gialloblù. 25-22 il finale.

Nel secondo set Birarelli porta avanti Verona con un ace per il 6-3. Solé ancora protagonista a rete fa buona guardia e argina gli attacchi patavini. Sul 14-9 per Verona, Padova chiede time-out. Poi una serie di errori facilitano la grande rimonta degli ospiti che si portano sul 21-21. Esce Boyer entra Kluth. Verona stringe i denti e conbatte e chiude il set 30-28.

Continuano battaglieri gli uomini di Stoytchev e si portano sul 5-3. Asparuhov sempre molto pericoloso al servizio a mettere sotto pressione la difesa di Padova. Entra Cester. Sul 15-12 Baldovin chiede time out, ma al rientro è sempre Verona condurre. La sfida si accende, le azioni si allungano. Padova cresce e si porta a +1. Solè riporta in parità e Kluth mette a terra il 22-21 e poi chiude il match con un diagonale fulminante sul 25-23.

Sostieni Volleyball.it