A2 F.: Amichevoli: A2 F. Brescia – Busto Arsizio 4-3

93
Abbraccio Brescia

Banca Valsabbina Millenium Brescia – Futura Volley Giovani Busto Arsizio 4-3  (23-25, 25-23, 25-21, 25-21, 19-25, 21-25, 15-9)

MONTICHIARI – Secondo test per le Leonesse di coach Beltrami. L’avversario è la Futura Volley Giovani Busto Arsizio delle ex Angelina e Biganzoli. Come nel precedente incontro si adotta un gioco con punteggio speciale, partendo dal 18-18 iniziale, con la conferma del punto.
Dopo un avvio difficile, le bresciane ritrovano l’equilibrio grazie ai colpi di Tanase, ma Angelina punisce la propria vecchia squadra, concludendo il set col 23-25.
Chi di 23-25 ferisce, di 25-23 perisce. L’avvio di parziale arride sempre alle ospiti, ma questa volta la reazione della Valsabbina è pronta. La grinta di Cvetnic e gli errori ospiti valgono il 25-23 finale.
Nel terzo periodo vige ancora la parità, ma solamente nella fasi iniziali dello stesso. La Millenium, infatti, riesce a trovare il giusto ritmo, incanalandolo nel proprio verso con il 25-21 finale grazie ad una pimpante Bartesaghi, entrante al posto di Cvetnic.
Bartesaghi è una costante anche nel quarto set. Nonostante i tentativi di Angelina, le bresciane prendono in mano le redini del gioco, portandosi sul 4-1 (25-21).
Beltrami fa ruotare gran parte del roster nel corso del quinto periodo, mentre le bustocche continuano con le titolari. L’andamento del set è quasi a senso unico per le ospiti, capaci di chiudere per 19-25 con Angelina.
Nuovo turnover nel sesto set, ma non cambia il risultato: anche questa volta Busto prende il comando e lo porta al termine sul 21-25 finale.
Nel settimo ed ultimo set si gioca con il rally point system, ma ai 15. I coach fanno giostrare la maggior parte delle rose, ma è Millenium che riesce a brillare con Blasi e Sironidecisive.
Gioie e dolori nel commento di coach Alessandro Beltrami: “Non sono molto soddisfatto dall’approccio iniziale delle ragazze, siamo partiti contratti, senza dimostrare le buone cose che facciamo solitamente in allenamento. Se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi dobbiamo partire spregiudicati fin da subito, poi si può sbagliare o meno. E’ stata molto bella la reazione, abbiamo dimostrato che se vogliamo possiamo fare molto bene, mettendo variazioni e molta qualità nel gioco: di questo sono davvero contento. Sabato ci aspetta una gara contro un autentico gigante della pallavolo (nel Torneo Valchiavenna, ndr). Dobbiamo divertirci e valutare quello che sappiamo fare, anche se siamo su due livelli differenti. Abbiamo del talento e ne siamo consapevoli: sarà bello vedere se si riesce a tirarlo fuori anche contro una corazzata come Monza”.

Sostieni Volleyball.it