Crovegli Cadelbosco-Neruda Volksbank Bolzano 3-1 (25-18, 21-25, 25-19, 28-26)
Crovegli Cadelbosco: Montanari (L), Belfiore 20, Cirilli 8, Pistolato 9, Iemmi (2° L), Aricò 13, Lancellotti 3, Martinuzzo ne, Sghedoni 2, Rosa 11, Bussoli 3. All. Baraldi
 
CADELBOSCO – Dopo l’ottimo test con Collecchio di venerdì scorso, la Crovegli fornisce un’altra buona prova davanti al pubblico di Cadelbosco.

Il secondo allenamento congiunto della nuova stagione giallorossa, quello con il Neruda Volksbank Bolzano, è un ottimo viatico in vista delle partite che contano, quelle che cominceranno con la gara d’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia (23 settembre a Cadelbosco contro Casalmaggiore).

Il 3-1 con il quale la formazione di coach Baraldi s’impone sulle trentine arriva al termine di un paio d’ore di buona pallavolo, anche se è una Crovegli ancora incompleta e con 10 giocatrici a disposizione.

Deve ancora arrivare in Italia (questione di ore) Desiree Glod, e ai box c’è anche Linda Martinuzzo per un problema agli addominali.

Davanti ad un pubblico che conferma, dopo il primo bagno di folla con Collecchio, di avere voglia di serie A quanto le giallorosse, la Crovegli comanda dall’inizio alla fine, partendo dal sestetto atteso alla vigilia.

Lancellotti e Aricò sono sempre più affiatate sulla diagonale palleggiatore-opposto, Cirilli e Pistolato lavorano in posto 4, Belfiore (nella foto contro il muro di Bolzano) e Rosa al centro, con Giulia Montanari nel ruolo di libero.

Dopo i primi due test casalinghi, sabato la Crovegli è attesa dal primo confronto con le rivali che troverà nel prossimo campionato di A2.

Ad Ornavasso si gioca il torneo “Ciao Meri”, triangolare con le padrone di casa e le bresciane del Mazzano, per capire qualcosa di più sulla nuova Crovegli.