LIGNANO SABBIADORO – Si  ? conclusa nel migliore dei modi l’avventura delle Arbitriadi 2008 disputatesi a Lignano Sabbiadoro. Nella mattinata si ? giocato il mini ? tradizionale torneo OVER40 dove si sono messi in gioco 4 squadre composte da arbitri di serie A, di serie B con pi? di 40 anni, osservatori, delegati tecnici e membri della Commissione Arbitri Nazionale.

Tanto divertimento e tanta allegria che ha visto vittoriosa la squadra capitanata da Benito Montesi Responsabile del settore arbitrale CQN-STAO. A seguire si ? disputato la prima edizione della ?Challenge cup? dove la squadra composta da una selezione degli arbitri di serie A ha giocato contro la squadra del Catania, vincitrice della scorsa edizione delle arbitriadi. Vittoria faticata per i catanesi poich? gli avversari, pur avendo giocato il torneo prima, hanno dato prova di forza dando filo da torcere in pi? occasioni.

Nel pomeriggio ? stata la volta della finalissima femminile e maschile. Alle ore 15.30 sono scese in campo la squadra femminile del Friuli Venezia Giulia contro la squadra del Pavia.

Finale da cardiopalma per la squadra locale, infatti, come nelle semifinali, in meno di dieci minuti sono state sotto di otto punti mentre aveva decisamente la meglio il Pavia molto pi? concentrata durante le azioni di gioco. A met? del primo set reazione e svolta decisiva; le ragazze ci credono e reagiscono mettendo questa volta in difficolt? la squadra avversaria, determinanti e decisive le schiacciate dell?ala EriKa Saver e della centrale Alessandra Bordon che ha chiuso il primo set al punteggio di 25/22.

Buona anche la prestazione di Sara Crisci, palleggiatrice titolare della rappresentativa, che pi? di una volta ? stata determinante in alcune azioni di gioco.

Il secondo set ? stato il pi? combattuto, per tutto il tempo la differenza di punteggio tra le due squadre ? stata minima se non nulla. Le ragazze, stanche da ormai tre giorni di gioco intenso, non hanno mai ceduto ai repentini attacchi delle avversarie.

Un errore della difesa per?, sul punteggio di 23/21 per la squadra locale, ? stato fatale al Pavia che ha decretato cos? campioni d?Italia le nostre ragazze chiudendo il set sul punteggio di 25/21. Scudetto quindi che ritorna in Friuli Venezia Giulia dopo dieci anni di attesa sofferente.

Alle ore 17:30 ? stata la volta della finalissima maschile tra Salerno e Abruzzo. Gara tesissima anch?essa combattuta punto per punto.

I salernitani hanno risposto prontamente ai continui attacchi dell?Abruzzo, buona la difesa che si ? dimostrata determinante in molte azioni di gioco.

Anche l?Abruzzo non ? stato da meno, squadra carica e fiduciosa anche grazie al fatto della presenza nel sestetto titolare dei neo campioni di beach volley Pierpaolo Leone e Mauro Vernaleone.

Pur essendo entrambe le squadre agguerrite e molto equilibrate dal punto di vista tecnico, la finalissima ? stata vinta dalla squadra abruzzese con il punteggio di 22/25 e 19/25. Anno magico quindi per loro che si sono aggiudicati il tricolore del torneo indoor maschile, il primo, il secondo e il terzo posto del torneo di beach volley.

Finisce qui la XXIX edizione delle arbitriadi di pallavolo che ha decretato campioni d?Italia il Friuli Venezia Giulia femminile e l?Abruzzo maschile. Appuntamento quindi al prossimo anno per la XXX edizione.