Supercoppa (25 ottobre)
Bolivar Voley – Obras de San Juan 3-2 (25-23, 19-25, 25-20, 21-25, 15-13)
Bolívar: Nicolás Uriarte 4, Jesús Herrera 25; Facundo Imhoff 8, Agustín Loser 15; Brian Melgarejo 10, Osniel Mergarejo 15; Alexis González (L); Agustín Ramonda 0. All: Javier Weber.
Obras de San Juan: Gaspar Bitar 2, José Romero 16; Joaquín Gallego 7, Javier Concepción 16; Julio Cárdenas 6, Rodrigo Quiroga 13; Ramiro Nielson (L); Lautaro Morales (L), Felipe Benavídez 9, Juan Bucciarelli. All: Santiago Paredes.
MVP: Uriarte.

JUJUY – Si è aperta questa notte la stagione del volley argentino. Il Bolivar (campione in carica e prima favorita anche per questa stagione) si è aggiudicato come da pronostico la Supercoppa, ma il teoricamente ridimensionato Obras ha dato molto filo da torcere ai più quotati avversari arrendendosi solo di misura al 5° set.

Anche nel parziale decisivo l’Obras ci ha provato sino all’ultimo risalendo dal 6-3 al 7-7, poi nel finale il nuovo allungo del Bolivar con il contratacco di Mergarejo (10-8) e l’ace di Herrera (12-9). Benavidez ha poi sciupato il contrattacco del -1 (13-10) riscattandosi però con l’ace del 13-12. Gli errori in battuta di Benavidez (14-12), Imhoff (14-13) e Concepcion (ben 9 muri vincenti per il centrale cubano) hanno poi chiuso la partita: 15-13.