Asiatici femminili: Scattata la 20° edizione, occasione d’oro per la Korea di Lavarini

Cina, Korea e Thailandia si giocano i posti sul podio della 20° edizione

SEOUL – Si è giocata nella notte e questa mattina la prima giornata della ventesima edizione dei Campionati Asiatici femminili.
Con la Cina che schiera una formazione “B” (la sola Zheng Yixin è reduce dalle qualificazioni olimpiche mentre sono però 8 le giocatrici che hanno preso parte alla F6 di VNL) ed il Giappone che si presenta con 8 giocatrici della nazionale U20 campione del mondo, più la palleggiatrice Seki (vista in VNL) ed altre 5 giocatrici giovani poco note, per la Corea del Sud di coach Lavarini (ancora out la lungodegente Park Jeong-Ah, 2 cambi rispetto al girone di qualificazione olimpica) c’è dunque l’occasione di vincere per la prima volta la manifestazione (sinora 13 successi della Cina, 4 del Giappone e 2 della Thailandia).
Le rivali per l’oro saranno dunque la Thailandia (sfida che si ripeterà a gennaio per il pass olimpico) e la stessa Cina “B”, comunque sempre pericolosa.
Dopo la mancata iscrizione di Corea del Nord (non partecipa dal 2011) e Filippine ed i ritiri di Vietnam e Singapore sono 13 anziché le 16 previste le squadre al via.

Nella prima giornata vittorie scontate per Korea, Kazakhstan, Giappone, Thailandia e Cina.

Risultati 1° giornata (18 agosto)
Pool A
Iran – Korea 0-3 (17-25, 9-25, 14-25)
Top Scorer: Borhani 7, Kadkhoda 7; Lee Jae-yeong 11, Kim Hee-jin 11, Lee So-Young 8, Yang Hyo-Jin 8.

Riposa: Hong Kong

Pool B
Australia – Kazakhstan 0-3 (19-25, 20-25, 21-25)
Top Scorer: Stojanovic 10, Morrow 9, Sadler 9, Kudziela 9; Belova 12, Syroyeshkina 10, A. Safronova 9, Sharshakova 8.

Giappone – India 3-0 (25-12, 25-14, 25-8)
Top Scorer: Osanai 19, Ishikawa 13, Hirayama 7; Soorya 4, Nirmala 4, Minimol 4.

Pool C
Thailandia – Taipei Cinese 3-1 (20-25, 25-13, 25-22, 25-20)
Top Scorer: Sittirak 23, Moksri 16, Thinkaow 13, Kanthong  13; Chen Tsu-Ya 17, Lin Shu-Ho 14, Chang Li-Wen 9.

Riposa: Nuova Zelanda

Pool D
Cina – Sri Lanka 3-0 (25-11, 25-9, 25-12)
Top Scorer: Wang Yizhu 10, Zheng Yixin 9, Du Qingqing 8; Dharmatissa 7, Perera 5.

Riposa: Indonesia

Classifiche
Pool A: Korea 1v-0p 3p, Iran 0v-1p 0p, Hong Kong 0v-0p 0p.
Pool B: Giappone 1v-0p 3p, Kazakhstan 1v-0p 3p, Australia 0v-1p 0p, India 0v-1p 0p.
Pool C: Thailandia 1v-0p 3p, Taipei Cinese 0v-1p 0p, Nuova Zelanda 0v-0p 0p.
Pool D: Cina 1v-0p 3p, Indonesia 0v-0p 0p, Sri Lanka 0v-1p 0p.

Formula
Le prime due delle Pool A e C confluiscono nella Pool E; le prime due delle Pool B e D confluiscono nella Pool F portandosi dietro i risultati della prima fase.
Le terze delle Pool A e C confluiscono nella Pool G; la terza e la quarta della Pool B e la terza della Pool D confluiscono nella Pool H portandosi dietro i risultati della prima fase.
Le prime due delle Pool E ed F giocano le semifinali e finali 1°-4° posto; terze e quarte delle Pool E ed F giocano le semifinali e finali 5°-8° posto; le prime due delle Pool G ed H giocano le semifinali e finali 9°-12° posto; la terza della Pool H è classificata al 13° posto.
Le prime 8 della classifica (escluse Giappone e Cina già qualificate alle olimpiadi) si qualificano per il torneo continentale di qualificazione olimpica di gennaio.

Calendario
19 agosto
Pool A
Korea – Hong Kong
Riposa: Iran

Pool B
Giappone – Kazakhstan
India – Australia

Pool C
Nuova Zelanda – Taipei Cinese
Riposa: Thailandia

Pool D
Cina – Indonesia
Riposa: Sri Lanka

20 agosto
Pool A
Hong Kong – Iran
Riposa: Korea

Pool B
Giappone – Australia
Kazakhstan – India

Pool C
Nuova Zelanda – Thailandia
Riposa: Taipei Cinese

Pool D
Indonesia – Sri Lanka
Riposa: Cina

21 agosto
giorno di riposo

22-23 agosto
Seconda fase (Pool E, F, G, H)

24-25 agosto
Semifinali e Finali

Sostieni Volleyball.it