BARI – Cinque vittorie consecutive, una condizione di forma invidiabile, l’etichetta di bestia nera conquistata sul campo in virtù delle tre affermazioni ottenute negli altrettanti scontri diretti fin qui disputati: questo il biglietto da visita con cui il Club Atletico Bari Volley si presenterà domenica sera al Palasport di Gioia del Colle per il big-match della venticinquesima e penultima giornata del campionato di serie B1 maschile.

Un derby prestigiosissimo, particolarmente sentito dai ragazzi di Pino Lorizio, tutt’altro che appagati dal traguardo salvezza raggiunto con parecchio anticipo. “Non vogliamo fare sconti a nessuno – la bellicosa intenzione dello schiacciatore Matteo De Cecco, uno dei leader del gruppo gialloblu – affrontiamo questa gara con il desiderio di vincere per dare una nuova grande soddisfazione alla società e onorare il campionato nel migliore dei modi. E poi c’è ancora un obiettivo che vogliamo centrare in questo finale di stagione: entrare tra le prime cinque della classifica. Sarebbe un premio meritato per il tantissimo lavoro svolto nel corso dell’anno”.

Di fronte un team agguerritissimo, in piena lotta per la promozione in A2, deciso a fare bella figura davanti al pubblico amico e anche a vendicare i tanti dispiaceri subiti dalla compagine del presidente Vastano sin dalle gare di Coppa Italia della scorsa estate. “Una squadra molto forte che si trova non a caso al secondo posto della graduatoria – prosegue il laterale udinese – e noi siamo anche un po’ penalizzati dal fatto che le ultime partite giocate contro formazioni volenterose ma nettamente inferiori dal punto di vista tecnico ci hanno fatto perdere un po’ di mordente sul piano agonistico. Ma siamo comunque in un buon momento, andremo a Gioia a giocarci le nostre chance, senza paura”.

Anche per mettere una ulteriore ciliegina sulla torta di una annata andata forse anche al di là delle aspettative, considerate le condizioni in cui la compagine del capoluogo pugliese ha iniziato il suo cammino in questa avventura in B1. “Credo sia stata una stagione positiva su tutti i fronti – conclude il martello ex Corigliano – a livello di squadra abbiamo colto i frutti del grande lavoro fatto giornalmente in palestra alla guida di Mister Lorizio, uno che non lascia nulla al caso e che crede molto, a ragione, nella cultura dell’impegno e del sacrificio. Dal punto di vista personale, dopo una stagione in A2, ricca di soddisfazioni, ma nella quale avevo visto più la panchina del campo, è stato molto stimolante tornare a giocare da titolare, peraltro nel girone D di B1, da tutti riconosciuto come il più duro dei quattro in cui è diviso il terzo campionato nazionale maschile. A  livello societario, penso che, dopo le difficoltà dello scorso anno, i buoni risultati di questa stagione possano costituire una eccellente base di partenza per costruire qualcosa di importante. Tirando le somme una vera e propria scommessa vinta”.

Per il match contro Nuzzo e compagni, mister Lorizio potrà fare affidamento sull’intera rosa a sua disposizione. Arbitri dell’incontro i signori Massimo Rolla e Luca Saltalippi di Perugia, fischio di inizio alle 18.