B1f B: San Donà Volley scuote il campionato di B1

411
San Donà festeggia

SAN DONA’ VOLLEY – VOLLEY ADRO MONTICELLI 3-1 (25/21, 14/25, 25/18, 26/24)
SAN DONA’: Braida, Cosi, Dotta, Leandri, Carletti, Cavalier, Ceolin, Cibin, Ferrarini, Vianello, Fersino (L), Masiero, Fedrigo, Poles, Farnia, Pelloia. All. Simone
ADRO MONTICELLI: Berlassini, Stroppa, Torrese, Pistolato, Moretto, Coulibaly, Fava, Magazza, Milani, Bortolot, Fiore, Piantoni, Tellone, Teli, Tajè. All. Sbano

SAN DONA’ – Il San Donà Volley scuote il campionato di B1: batte la seconda e aggancia la zona salvezza. E tutto questo al termine di una partita di grande carattere, con le ragazze di Alessio Simone e Alessandro Canzian capaci di giocare con le stesse armi delle più quotate avversarie.

Il San Donà Volley ha saputo giocare da grande squadra, a dispetto della giovane età e della posizione di classifica. 

Bella partita fin dal primo set, con un gioco veloce e due squadre che si affrontano a viso aperto. Bene il San Donà all’inizio, riuscendo a chiudere il primo time out tecnico 16-14. Al rientro break di Adro 0-5, che però non intimidisce le padroni di casa, capaci di riportarsi sulla parità (20-20). Entra Vianello per Cibin per l’efficacia al servizio e per aggiungere qualcosa in ricezione; ma la cosa dura il tempo di un punto preso. Nuova parità (21-21), poi le padroni di casa scappano via. Ace di Farnia per il 24-21 e muro di Cosi per il punto set.

Nel secondo set sembra quasi che la squadra abbia voluto giocarsi una sorta di “bonus” di errori, mettendo insieme tutte quelle sbavature e “orrori” che non si sono visti neppure in tutta la partita. E infatti Adro vince sul velluto, lasciando le avversarie a 14.

La grande forza di questa squadra è l’essere stata capace di dimenticare subito tutto, resettare gli errori e voltare pagina. Risultato: primo tecnico 8-5, secondo tecnico 16-10. Nella squadra ospite iniziano i cambi, forse anche un po’ di nervosismo, comprensibile, considerato che stava incontrando forse più difficoltà del previsto e che questo turno di campionato poteva voler dire agganciare la prima in classifica. Il San Donà va comunque avanti per la sua strada, dimostrando una grande attenzione. Un esempio? L’incredibile, quanto efficace, salvataggio di piede di Cavalier dal quale scaturisce un punto. Sul 20-17 ecco “talismano” Vianello al servizio: va in battuta e con lei arrivano tre punti, il primo dei quali con suo ace. E’ il preludio della vittoria del set sul 25-18.

Il Volley Adro prova a iniziare subito forte e la conseguenza è immediatamente riscontrabile: 5-8 al primo tecnico e allungo 8-13. Ma il San Donà Volley non molla. Sul 9-14 il primo arbitro estrae il rosso per reiterate proteste ed è 10-14. Il secondo tecnico è ancora a vantaggio della squadra avversaria, 11-16. Si va verso il tie-break? Macché. Le sandonatesi forzano alla battuta e per far punti se l’attacco tira il fiato (Fedrigo e Cavalier di potenza per gran parte della partita), ecco le due centrali tra primi tempi, fast e muri. La partita è sempre più intensa e combattuta e si prosegue sul punto a punto. Ed è proprio una delle due centrali, Cosi, a firmare il 23 pari, mentre Carletti butta giù il punto del sorpasso. Intanto viene espulso l’allenatore di Adro. Un servizio sbagliato per parte ed è 25-24, finché arriva il punto di Fedrigo del 26-24.

Sostieni Volleyball.it