B1f C: Coveme Vip vince anche contro il Videomusic

154

VIDEOMUSIC CASTELFRANCO  PISA – COVEME VIP SAN LAZZARO 2–3 (25-22, 15-25, 25-15, 21-25, 9-15)

VIDEOMUSIC CASTELFRANCO: Lippi 1, Andreotti 15, De Bellis 19, Santerini 19, Martone 7, Puccini 12, Tamburini (lib)., Ne: Mannucci, Mutti, Pecene. All.Menicucci.
COVEME: Forni 2, Spada 17, Vece 7, Visintini 16, Focaccia 27, Pinali 16, Galetti (lib.), Casini,  Migliori, Lombard1. Ne: Ciccimarra, All.Casadio.

CASTELFRANCO SOTTO  – La Coveme Vip vince anche contro il Videomusic e si ritrova terza in classifica. Questo il sunto della diciannovesima tornata di gare con l’ennesimo rimescolamento al vertice della classifica del girone C di B1.

Videomusic privo di Caverni ha sfoderato una prestazione molto buona fatta di grande difesa, muro e attacchi ben distribuiti da Lippi; Coveme ha faticato ad entrare nella partita ma poi quando il pericolo di tornare a casa a mani vuote si è fatto tangibile ha serrato le file finendo alla grandissima. Un primo set dove  San Lazzaro non mette mai il naso avanti:  dallo 0-3 iniziale è tutta una rincorsa fino al 22 pari, ma un paio di errori pesanti premiano le padrone di casa: 25-22.

Il finale intenso del primo set segna l’inizio furibondo della Coveme nel secondo: la squadra emiliana si porta subito 7-2 e controlla agevolmente fino al 25-15 in un monologo benaugurante. Invece, nel terzo set, la musica cambia e il Videomusic ‘suona’ una Coveme colpevolmente ‘molle’ che doveva entrare in campo sulla scia del dominio del set precedente con altro temperamento e invece non riesce ad arginare De Bellis e compagne. Il 7-1 toscano è un gap incolmabile, Casadio attinge dalla panchina ma la squadra non reagisce fino al 25-15.

Sotto 2-1 e con le briglie della gara in mani pisane Forni e compagne da brave soldatine si mettono l’elmetto e scendono in trincea. Il quarto set è punto a punto: Castelfranco parte 6-4, un ace di Visintini porta San Lazzaro 8-7 alla prima pausa tecnica. Dal 16-15 Coveme Focaccia mura Martone e dà il 19-17 alle sue. Andreotti ricuce in attacco e a muro: 20-19. La Coveme riallunga attraverso scambi lunghi ma vincenti fino al diagonale imprendibile di Visintini che porta al tiebreak.

E nel quindici finale l’intensità del gioco è la stessa del quarto: punto a punto fino alla fast di Spada che dà l’8-6 Coveme del cambio campo. Menicucci chiama timeout, Santerini dà l’8-7, poi Pinali e Focaccia (27 punti per lei, con 6 muri)  spezzano l’equilibrio. 12-8 per la Coveme che poi con buone difese trova nei contrattacchi le soluzioni vincenti per la gara. Finisce 15-9 e 3-2 per San Lazzaro.