PERUGIA – Manca solo una giornata al termine del girone di ritorno nel campionato di serie B1 femminile, la Tuum Perugia mantiene alta la guardia per cercare di conservare il quarto posto della classifica e per garantirsi l’accesso ai play-off.

L’intento è perseguibile ma c’è da superare una Volley Club Cesena che potrebbe voler salutare il proprio pubblico con una prestazione di alto livello per onorare sino in fondo la competizione.

Le romagnole guidate dal tecnico Andrea Simoncelli sono pericolose perché hanno raggiunto la matematica salvezza nello scontro diretto dello scorso fine settimana ed ora possono scendere in campo senza pressioni.

Stando alle ultime prestazioni le vigilate speciali saranno la solida palleggiatrice Marta Bertolotto e la potente schiacciatrice Martina Brina, i due elementi più esperti della formazione che dono i punti di riferimento della squadra.

Dalla parte opposta della rete il coach Fabio Bovari ha lavorato molto con le sue ragazze, specie sotto il profilo mentale, ricordando l’importanza di non calare l’attenzione in questo momento.

Le umbre mantengono alto il morale e la fiducia nei propri mezzi con l’opposta Veronica Minati e la libero Giorgia Chiavatti che sono chiamate a farsi valere rispettivamente in attacco ed in difesa.

Le due squadre si sono scontrate tre volte in precedenza ed i risultati sono tutti in favore delle perugine che sono riuscite sempre ad affermarsi e che in virtù di ciò sono prudentemente ottimiste per questo quarto duello.

Lo sguardo della dirigenza perugina sarà rivolto in contemporanea sul campo di San Lazzaro, avversaria che ha gli stessi punti in classifica ma peggior quoziente set, le emiliane meditano il sorpasso ma per compierlo devono sperare in un passo falso altrui.