NAPOLI – Più che una partita, il crocevia di un’intera stagione. Il Centro Ester va a Scafati (domani, ore 18) e mette in palio contro il Tekla quel che resta delle sue ambizioni di permanenza in B. Penultime con 20 punti le esterine, non ancora salve a quota 27 le scafatesi: sarà partita “vera”, insomma, con la squadra di Vitale chiamata all’impresa al cospetto di una compagine, quella di Demata, che in casa riesce spesso ad esaltarsi. I tanti complimenti raccolti anche in occasione del match con la capolista Valenzano non hanno mosso la classifica delle rossoblù. Servono punti, vittorie, per alimentare i sogni di rimonta che la classifica e il calendario ancora concedono al team barrese.

“Tutto è ancora in gioco”, sottolinea coach Vitale. “Il problema è sempre lo stesso: dobbiamo mantenere la stessa intensità, la stessa concentrazione per tutto l’arco della partita, provando a ridurre al minimo gli errori”. La direzione di gara è affidata a una coppia di Potenza, formata dalla signora Di Nicola e dal signor Labriola.