TIVOLI (RM) – Le vacanze sono ormai prossime, ma il lavoro dell’A.S.D. Pallavolo Tivoli Guidonia non si è certo fermato: dopo aver confermato alla guida della prima squadra Gino Vergari e il suo vice Christian Moscetti, che allenerà anche la Prima Divisione, promossa di categoria dopo aver superato i playoff nella scorsa stagione, la dirigenza si è mossa ad ampio raggio per ricostruire una squadra che possa regalare grandi soddisfazioni nella stagione prossima ventura.
Il lavoro certosino comincia a dare i suoi frutti e la rosa si arricchisce di pezzi pregiati dal punto di vista tecnico ed umano; ben cinque i colpi messi a segno in durante questa campagna acquisti, delineando la volontà della Società di mettere da parte con i fatti i recenti dispiaceri.

In cabina di regia è arrivato Simone Valenti, il giovane alzatore ligure, che dopo l’ottima stagione in B1 con la Lazio, ha deciso di rimettersi in gioco e togliersi belle soddisfazioni a due passi dalle vestigia storiche di Villa Adriana. Stesso discorso anche per Andrea Zurini, il martello veneto ha accolto con entusiasmo il progetto tiburtino e presidierà posto quattro insieme al nuovo compagno di reparto Marco Palano, reduce dalla B1 in quel di Foggia.

Novità anche nel delicato ruolo di libero, la rinuncia di Claudio Olivieri ha obbligato la dirigenza a verificare sul mercato le opportunità; la scelta è caduta su Alessandro Mazza per le sue qualità tecniche, anche se si tratta dell’esordio assoluto nel ruolo del giocatore castellano. In arrivo anche il fratello Paolo Mazza dotato in posto due di tanta esperienza e carattere.
Il lavoro dei dirigenti tiburtini, però, non è ancora completo; si attendono nuovi arrivi che miglioreranno una rosa già competitiva.