Esperia Cremona-Conad Alsenese 3-0 (25-11, 29-27, 25-18)
Esperia Cremona: Bulla 8, Decordi, Bassi 8, D’Este 15, Visigalli, Lodi 20, Muzzupappa, Miglioli, Perroni (L), Ghisolfi 13, Antonioli. All.: Sbano-Denti.
Conad Alsenese: Losi 1, Peretto 11, Fanzini 9, Fava, Nartelli, Candio 7, Visconti 1, Zambelli 2, Rovellini 1, Congedi (L), Gorreri (L). All.: Scaltriti-Marci.

CREMONA – Perfetta per due set e combattiva in uno. Nella dodicesima giornata, penultima d’andata, del campionato di B2 l’Esperia supera la temuta Conad Alsenese per 3-0, conquistando la quarta vittoria stagionale, la prima a punteggio pieno

Priva di Decordi, la squadra di Sbano e Denti propone dal primo punto il neoacquisto Perroni mentre le piacentini di Scaltriti sono al completo con la new entry Peretto. Sono equilibrati i primi scambi, Lodi realizza il 6-2 ed Alseno non riesce a rientrare in gara. Il turno in battuta di Bulla allunga sino al 17-5. Cremona domina e con un muro di Ghisolfi (21-8) fa scorrere i titoli di coda del set d’apertura.

La formazione di casa parte forte anche nel secondo set. Un attacco out dell’ex Fanzini sigla il 17-13 ma Alseno non molla. Un ace di Losi regala il pareggio (18-18) e le piacentine allungano sino al 18-21: Cremona sfrutta alcuni errori ospiti e ritorna in corsa. Dai nove metri Lodi realizza il 23-22. Fanzini contrattacca a regala il set ball ad Alseno. Scambi emozionanti, ricchi di pathos coinvolgono il pubblico del Cambonino sino a quando D’Este (diagonale) e Bulla (muro) consegnano il parziale all’Esperia.

Il turno al servizio di Lodi (20 punti e 4 ace) rompe l’equilibrio, 10-5. Bassi trasforma il 14-8 e per Cremona il set va in discesa: non bastano i colpi di coda di Candio e Peretto per riequilibrare il set. L’Esperia chiude 25-18 ed esulta. Un successo importante che rilancia le gialloblù in classifica in vista dello scontro salvezza contro la Sanda Brugherio mentre Alseno resta al limite dalla zona calda della classifica.

“La squadra – spiega coach Sbanoaveva voglia di vincere. Siamo partiti forti ed aver vinto il primo set ci ha permesso di rischiare di più. Bene il secondo ma abbiamo sbagliato ancora troppo ma sono contento perché questa volta siamo concentrate sino alle fine”.