EUROSPED NUMANABLU CONERO – TENOFIRE PONTEMEDICEO 3-1 (26-24 26-28 25-20 25-18)
EUROSPED NUMANABLU CONERO: Baldoni 8, Alessandrini 5, Nardi 1, Giuliodori, 14 Canonico 8, Miecchi 11, Angelini 6, Benedetti 7, Gasparroni 13, Galuppi (L), Cingolani, Salvucci. All. Cerusico.
TECNOFIRE PONTEMEDICEO: Bottaro 11, Mandò 14, Cassetti 1, Covino 7, Picchi 2, Papini 7, Magnani (L), Para 3, Calamai 4, Ceccarini (L), Labardi. All. Panicucci
ARBITRI: Porti e Ubaldi.

ANCONA – Missione compiuta per l’Eurosped NumanaBluConero che è tornata al successo pieno dopo oltre un mese incassando 3 punti preziosi in ottica salvezza salendo a quota 25 punti.

La partita è stata più complicata di quanto non potesse lasciar intendere la classifica con 19 punti di differenza tra le due formazioni. Complice un approccio poco aggressivo, la Conero ha consentito alle generose avversarie di rimanere sempre a contatto chiudendo ai vantaggi con l’attacco del capitano Erika Alessandrini.

Nel secondio set la partita si è mantenuta sul binario dell’equilibrio. Sul 15-20 le ospiti sembravano avere il vantaggio giusto mentre con due aces di Benedetti in campo per Alessandrini sempre alle prese con i problemi al polpaccio e qualche errore ospite, superava sul 23-22. Ai vantaggi le ospiti, grazie all’errore di Miecchi, chiudevano 26-28. Nel 3’ parziale le ragazze di Cerusico partivano forte salendo 13-8 per poi farsi rimontare complice gli errori in ricezione ed in attacco. Sul 18 pari la Conero reagiva e, con due muri consecutivi di Angelini, allungava di nuovo chiudendo poi 25-20 con l’attacco di Benedetti.

Nel quarto set la Conero migliorava la qualità del suo servizio guidando il set con decisione e consentendo solo nel finale alle toscane di ridurre il gap. L’ultimo punto era firmato ancora Benedetti.

Sabato a Castelbellino un derby che promette scintille ma nel quale la Conero dovrà giocare con ben altra concentrazione.