Bruel e Città della Speranza – foto Vaccari
BASSANO – La società bassanese sposa la causa della fondazione benefica articolando il suo sostegno su tre livelli. Volleyball.it sarà partner mediatico

Diciamo che ormai era un po’ il segreto di pulcinella, nel senso che l’ufficializzazione del connubio tra Bruel Volley Bassano e Città della Speranza è solo l’ultimo stadio di un rapporto per la verità già piuttosto visibile al PalaBruel come sul sito internet societario.

Per non parlare delle maglie da gioco delle squadre, sulle quali campeggia il logo della fondazione benefica, appena poco sotto il marchio Brunopremi.com, proprio come se fosse un partner commerciale.

In realtà quel “città della speranza” scritto in giallo inverte il rapporto di sponsorizzazione perché, trattandosi di fondazione benefica, la Città della Speranza è sempre presente affinché ci sia una costante ed intensa opera sensibilizzazione a sostegno della fondazione, innanzitutto nei confronti delle nostre giocatrici, ma anche dei tifosi e gli appassionati di ogni genere e grado. Oggi in provincia e in regione, e un domani anche in tutta Italia e, perché no, anche in Europa.

La fondazione. Città Della Speranza – Onlus, fondazione che sostiene la ricerca sulle neoplasie infantili, sta ormai completando uno dei progetti più importanti messi in atto sin dall’anno della sua nascita (1994), ovvero la Torre della Ricerca, un Istituto di Ricerca Pediatrico (IRP) pensato nel lontano 2004 che sta sorgendo a Padova e che ospiterà laboratori di alto valore scientifico destinati a cercare le cure per combattere le malattie nei bambini, dai tumori alle malformazioni infantili. A sette anni dall’inizio dei lavori ci siamo quasi: la Torre della Ricerca, un centro di ricerca alto 52 metri, costato circa 25 milioni di euro, realizzato su 10 piani e 14mila metri quadrati, ospiterà 400 ricercatori ed è destinato a diventare il primo centro europeo per la ricerca pediatrica. Costruzione e realizzazione sono state rese possibili da migliaia di donazioni nonché grazie al supporto di tantissimi soggetti: dalle istituzioni fino ai privati cittadini, che si sono adoperati per promuovere la raccolta fondi. La Torre, che verrà ufficialmente inaugurata il 16 dicembre prossimo, andrà supportata costantemente perché sarà una struttura con notevoli costi di mantenimento.

Bruel e Città della Speranza sulle maglie – foto Vaccari
Il primo obiettivo che si pone Bruel Volley Bassano è questo: farsi in tre per contribuire in qualche modo al mantenimento dell’Istituto di Ricerca. L’impegno di Bruel Volley Bassano a sostegno di tale progetto si attuerà quindi su tre diversi livelli: educativo, divulgativo e finanziario.

1) Livello educativo
Sarà rivolto a tutto il settore giovanile del gruppo, mirando a coinvolgere tutte le squadre e tutti i gruppi di minivolley attraverso l’azione educativa di allenatori e dirigenti. In sostanza il progetto mirerà a far conoscere la Fondazione ed i suoi scopi a tutti gli atleti Bruel Volley Bassano cercando di sensibilizzarne le coscienze e di promuovere una raccolta di fondi attraverso un progetto di squadra che stimoli i ragazzi a “rinunciare a qualcosa” e “sacrificarsi” in favore di questo obiettivo e del prossimo.

2) Livello divulgativo
L’obiettivo, superando i vasti confini della pallavolo bassanese, è quello di far conoscere la Fondazione ed i suoi scopi al maggior numero possibile di persone attraverso le seguenti iniziative:
– Esposizione del logo CITTA’ DELLA SPERANZA sulle pareti del PalaBruel in modo che sia costantemente visibile nel corso delle manifestazioni sportive (e non) che verranno organizzate al suo interno.

– Presenza del logo CITTA’ DELLA SPERANZA su tutte le maglie da gioco delle squadre Brunopremi.com Bassano.

– Inserimento del logo CITTA’ DELLA SPERANZA nel sito ufficiale www.bruelvolleybassano.com con collegamento diretto al sito della fondazione www.cittadellasperanza.org

– Inserimento del logo CITTA’ DELLA SPERANZA su carta intestata e materiale cartaceo o promozionale della nostra società.

– Esposizione di uno striscione CITTA’ DELLA SPERANZA in tutte le palestre dove si svolgono gli incontri di pallavolo dei vari campionati delle squadre giovanili Bruel Volley.

– Iniziative mirate per promuovere la Fondazione e i suoi scopi

3) Livello finanziario
Bruel Volley Bassano punterà alla raccolta di fondi sia durante le partite interne delle squadre (solitamente ad entrata libera) specie in occasione di alcuni eventi particolari quali la Festa di Natale, la Festa di fine anno o altre manifestazioni societarie. In questa stagione, nel corso delle prossime partite casalinghe della serie C e della serie D Brunopremi.com Bassano, verranno organizzati dei punti di raccolta fondi all’interno del PalaBruel in modo che i tifosi giallorossi possano diventare, oltre che sostenitori delle squadre targate Bruel, anche supporters diretti della Fondazione Città della Speranza, partecipando in prima persona al sostegno della Torre della Ricerca.

Volleyball.it media partner. Preziosissimo diventa anche l’apporto di Volleyball.it, il sito internet di riferimento della pallavolo in Italia: il portale diretto da Luca Muzzioli, e già media partner di Bruel Volley Bassano, sosterrà dal punto di vista comunicazionale tutte le iniziative che la società bassanese prenderà in favore della Città della Speranza consentendo quindi al progetto di godere della straordinaria risonanza mediatica che un portale come Volleyball.it può garantire.