Beach Volley Marathon: A Bibione, prima e unica tappa italiana del Beach ParaVolley

105

BIBIONE – Ha preso il via questa mattina, presso il Villaggio Turistico Internazionale di Bibione la Beach ParaVolley.

Sitting e Standing, con lo sguardo a Los Angeles 2028
Atleti dalle differenti abilità e provenienti da tutto il mondo si incontreranno sugli oltre trecento campi da gioco allestiti sulla spiaggia, dove da quest’anno sarà possibile gareggiare anche con due modalità 3vs3 totalmente inclusive.

Da affrontare seduti sulla sabbia è la categoria Beach Sitting Volley, ma si potrà competere anche nella formula Beach ParaVolley, la classica versione “standing” che negli ultimi anni ha visto crescere la propria popolarità, tanto da essere candidata a diventare disciplina ufficiale dei Giochi Paralimpici di Los Angeles 2028.

“Siamo davvero felici che il sitting volley stia arrivando anche sulla sabbia” ha dichiarato Guido Pasciari, coordinatore tecnico nazionale per la disciplina e direttore marketing Paravolley Europe. “In Italia stiamo investendo molto su questa disciplina che ci sta dando grandi soddisfazioni. Crediamo che eventi come questo possano essere un volano importante per esplorare nuove possibilità di inclusione. Siamo certi che a Bibione vivremo tre intense e divertenti giornate di sport”.

Squadre partecipanti: Ungheria, Italia 1, Italia 2, Polonia, Slovacchia, Slovenia
Calendario
13/05: Italia 1-Ungheria (ore 15); Ungheria-Slovacchia (ore 17.30); Italia 2-Slovenia (ore 15); Slovenia-Polonia (ore 17.30); Polonia-Slovacchia (ore 15); Italia 1-Italia 2 (ore 17.30)

Questi gli 8 atleti convocati dal CT Amauri Ribeiro: Francesco Cornacchione (ASD Nuova Pallavolo Campobasso); Michele Emanuele Di Ielsi (ASD Termoli Pallavolo); Simone Drigo (ASD Alta Resa); Massimo Paolo Gamba (Polisportiva Pallavolo Brembate di Sopra); Gregorio Guzzo (ASD Volley Palermo); Fabio Marsiliani (APD Fonte Roma Eur); Riccardo Scendoni, Federico Ripani (Scuola di Pallavolo Fermana ASD).

Sostieni Volleyball.it