Bergamo: Bertini, “Volevamo la vittoria, dopo tre ko decisivi. Loda? Si meritava spazio”

Matteo Bertini, 25 aprile 1977 (età 41 anni), Marotta
Matteo Bertini, 25 aprile 1977 (età 41 anni), Marotta

BERGAMO – La Zanetti giocherà d’anticipo l’ultimo turno casalingo di Regular Season: il match con Scandicci, in programma domenica 24 marzo, è stato anticipato a sabato 23, alle 20.30, per consentire la diretta televisiva su RAISport.

Le rossoblù arriveranno alla gara casalinga dopo il turno di riposo in programma domenica 17. Per la Zanetti, dopo la vittoria in tre set sul Club Italia, si prospetta ora una settimana di soli allenamenti che prenderanno il via mercoledì, dopo due giorni di pausa.

L’ANALISI DEL COACH – Prima di pensare ai prossimi impegni, un ultimo sguardo all’ultimo successo: Matteo Bertini analizza il match con il Club Italia: “Vincere era importante per cambiare rotta dopo tre partite che hanno compromesso il nostro cammino verso i Play Off. Volevamo la vittoria ma non era semplice, come ha dimostrato il primo set: a questa squadra, se lasci un po’ di spazio, ti resta attaccata. Se le lasci giocare, queste ragazze sono forti, se invece metti pressione con la battuta diventa più semplice”.

“Sara Loda dal primo minuto? Ho voluto darle questa occasione, perché se la merita. Ha avuto poco campo nel corso della stagione, ma quando è entrata ha fatto bene soprattutto a livello di energia. E energia è quello che ci serve in questo momento. E’ stata molto intelligente anche in attacco perché ha variato sempre il colpo”.

“Ora ci aspetta una settimana di soli allenamenti e ci prepareremo per Scandicci e Monza con l’obiettivo di fare il massimo. Dobbiamo cercare assolutamente di chiudere la regular season a testa alta”.

Sostieni Volleyball.it