Luciano Bonetti
Luciano Bonetti

BERGAMO – Il Presidente del Volley Bergamo Luciano Bonetti in una intervista rilasciata a “Prima Bergamo” traccia la via della Zanetti dell’immediato futuro, non senza qualche appunto al sistema. 

“Siamo ancora in fase di sondaggio ­ spiega il presidente ­ per capire quanti vorranno aiutare a risollevare anche moralmente la nostra realtà e il territorio. Contatteremo tutti gli sponsor e poi faremo i conti. Ridurremo notevolmente tutti i costi, sia di gestione che di ingaggi. Qualcuno è già in fase di completamento del roster, resto dell’idea che se i club avessero trovato l’intesa per una linea comune gli esborsi sarebbero stati notevolmente minori con conseguente sopravvivenza meno problematica”.

Al netto di un vertice societario che si muove, come da prassi, con i piedi di piombo, iniziano a circolare i primi nomi per l’avventura nel campionato 2020/2021. A partire dalla panchina, con la promozione in pianta stabile di Daniele Turino che ha guidato da primo allenatore la squadra nella trasferta di Firenze dopo l’addio di Marcello Abbondanza e prima del ritorno a Bergamo di Marco Fenoglio, a sua volta ora indicato sulla via di Busto Arsizio.
Dove ritroverebbe la centrale Rossella Olivotto, già ufficializzata dalla Uyba.

Quanto al parco atlete, si profila un profondo restyling, con la capitana Sara Loda in odore di conferma, mentre sarebbero da valutare le posizioni della terza centrale Giada Civitico e del secondo libero Lucia Imperiali. In entrata, il primo tassello sarà Eleonora Fersino, libero classe 2000 di Conegliano cresciuta alle spalle del “mostro sacro” Monica De Gennaro e destinata a rimpiazzare Imma Sirressi, pronta al ritorno a Casalmaggiore.

E, a proposito di ritorni, radiomercato suggerisce in agenda i nomi della centrale proprio della Pomì Federica Stufi (32enne fiorentina, a Bergamo nel 2013/014) e della schiacciatrice Laura Partenio (28enne veneziana, in rossoblù nel 2016/17), che si è divisa nel l’ultima stagione tra Monza e Filottrano.