Dal Brasile con furore

447
Le azzurre su Copacabana, a Rio de Janeiro

di Greta Cicolari

Ciao a tutti!!!

Dopo un periodo di assenza dovuto a del meritato riposo e all’inizio della nostra preparazione verso lo Swatch Fivb World Tour 2011, finalmente siamo entrate in questa nuova avventura.

Infatti dallo scorso 11 Marzo siamo a Rio de Janeiro dove ci fermeremo per più di un mese per completare la preparazione sino all’inizio della prima tappa che si terrà a Brasilia a partire dal 18 Aprile.

Quest’anno il programma prevede la nostra partecipazione a tutte le tappe del World tour, la partecipazione al Campionato del mondo, che tra l’altro avrà luogo nella nostra bellissima Roma, qualche partecipazione a tappe Cev che al momento non sono ancora note e la partecipazione alle Olimpiadi Militari che avranno luogo a Rio de Janeiro a luglio, dove rappresenteremo il nostro gruppo sportivo di appartenenza, l’Aeronautica Militare.

A Brasilia finalmente si darà inizio alla qualificazione olimpica, essendo il primo torneo valido per raggiungere la capitale inglese ad inizio Agosto 2012.

Io e Marta stiamo lavorando molto per arrivare pronte sia fisicamente che mentalmente verso questa lunga annata, che terminerà solamente ad inizio Novembre con l’ultima tappa prevista a Phuket.
Il nostro obbiettivo primario è ovviamente riuscire ad ottenere il prima possibile il pass verso la manifestazione a cinque cerchi, possibilmente quindi rientrando tra le prime 16 coppie del mondo…

Sicuramente non sarà un traguardo facile da ottenere, dato che ci sono coppie di tutto il mondo molto forti e agguerrite che ci daranno battaglia… ma credo che si stia andando nella direzione giusta.

Oltre al nostro lavoro sul campo (ovviamente necessario!), siamo affiancate da persone e strutture che ci danno la possibilità di lavorare serenamente. La Federazione ci sta fornendo il miglior supporto logistico possibile (sia in Italia che all’estero), l’Aeronautica Militare è sempre presente e al nostro fianco, e lo staff tecnico capitanato da Lissandro ogni giorno ci aiuta a migliorare sia tecnicamente che tatticamente.

Stavo rileggendo prima di continuare a scrivere…ma direi che ora basta… Sarà meglio che corriamo ad allenarci..

Gli impegni saranno davvero tanti! C’è davvero tanto da lavorare la spiaggia del Brasile ci aspetta.