Istruzioni per vincere: Una sessione per te tra 2016 e 2017

L'esame... e i propositi... Tra 2016 e 2017
L’esame… e i propositi… Tra 2016 e 2017

Ciao ragazzi, buon 2017!

Per questo primo articolo dell’anno, ho pensato di farvi dono di una mini sessione di coaching che ho proposto anche ai miei coachee per salutare il 2016 e accogliere il nuovo 2017.

Come funziona?

Molto semplice: vi basterà equipaggiarvi di carta e penna (possibilmente di 2 fogli distinti), prendervi 30/45 minuti di tempo e di tranquillità, mettere un piacevole sottofondo musicale, e rispondere alle domande che ho preparato per voi.

Unica raccomandazione: siate concreti e poco filosofici!

Questo esercizio è molto speciale per 3 motivi.

Ci permette di:
1. Fissare i preziosi insegnamenti dell’anno appena trascorso e prenderne consapevolezza
2. Osservare ciò che è accaduto da un punto di vista oggettivo e più ampio
3. Gettare solidi presupposti e prendere impegni pratici per il nuovo anno.

L’anno solare non coincide con l’anno sportivo e la maggior parte di voi si sta continuando ad allenare duramente anche in questi giorni di festa; per questo ciò che vi voglio invitare a fare in questo allenamento è quello di allargare l’analisi a tutti gli ambiti della vostra vita:

area fisica/ mentale/ spirituale/ emozionale/ famigliare / finanziaria/ svago.

Pensate proprio ad ognuna di queste aree mentre rispondete alle domande e vi scoprirete a far viaggiare leggera la penna nel foglio.

Non fate i furbi!

È stato osservato che chi scrive nero su bianco i propri obiettivi ha una percentuale di realizzazione (e di guadagno futuro) decisamente maggiore rispetto a chi manifesta i propri traguardi solamente a voce. 🙂

Quindi appena vi sarete attrezzati, dedicatevi all’esercizio. 

Primo foglio, il 2016.

– Quali sono stati i tuoi più grandi trionfi?
– Qual’è stata la decisione più brillante e saggia che hai preso?
– Quali sono state le 3 persone più rappresentative ed influenti di questo 2016 per te e perché?
– Qual’è stato il progetto che non sei riuscito a portare a temine? Cosa te lo ha impedito?
– Quale complimento/gratificazione avresti voluto ricevere?
– Con quale unica parola descriveresti l’anno appena concluso?
– Quali sono le 3 caratteristiche di te che più hai apprezzato in questo anno?
– Qual’è stata la riflessione più importante che hai maturato dopo la tua più cocente sconfitta?

Secondo foglio, il 2017.
– Quale vuoi che siano i tuoi successi del 2017?
– Che consiglio ti vuoi dare?
– Che cosa desideri imparare?
– Quali sono le 3 azioni che se fatte con costanza ti permetteranno di raggiungere i tuoi obiettivi?
– Qual’è il tuo talento non ancora pienamente sviluppato che vuoi ampliare?
– Quale relazione scegli di migliorare nel 2017?
– Qual’è pensi sia il rischio più grande?
– In che cosa ti senti forte e cosa continuerai a fare?
– Quali miglioramenti apporterai?
– Qual è la qualità del campione che decidi di allenare?

Complimenti per il lavoro che hai appena svolto.

Conserva con cura questi fogli e consultali ogni volta che avrai bisogno di una rinfrescata.

Puoi divertirti a scegliere alcuni dei tuoi nuovi atteggiamenti o delle riflessioni che ti sei scritto e trascriverli in post it colorati da appiccicare al tuo PC, allo specchio e dove più ti piace per averli in vista

Per qualsiasi approfondimento g.momoli@ekis.it

Un abbraccio,

Giulia