PallaVoto a 5 Cerchi: Zaytsev voto D+… Michieletto e Bosetti voto 9. Volley Olimpico in Tv: voto 2

7115

TOKYO –  Dai Giochi… Pallavoto a cinque cerchi

IVAN ZAYTSEV voto D+: Dovrebbe fare tutto di più. Giocare di più (e forse doveva giocare di più anche in questi tre mesi, nella programmazione ne andava tenuto conto), parlare di più (perché quando parla son sempre scosse e titoli, ce n’è bisogno), mo’ che entriamo nel vivo delle Olimpiadi, forma o non forma, ginocchio o non ginocchio, anche più punti. Che poi facciamo i conti alla fine, giustamente, sperando che la fine sia molto in là.

ALESSANDRO MICHIELETTO voto 9: Il ragazzino alla sua prima Olimpiade trascina, riceve, scherza gli avversari, fa tutto bene. Se e quando troverà man forte dai compagni, quest’Italia saprà far male.

CHICCO BLENGINI voto MOLTO FUMO, GAMBE ARROSTO: Il ct azzurro si trova a dover gestire una condizione fisica ballerina, con Zaytsev dolorante a un ginocchio, la lesione muscolare di Giannelli, la spalla di Juntorena. La sua paglia post gara è un must anche cabalistico, ma se qui i nostri stinchi non si aggiustano finiamo arrostiti ai quarti.

CATERINA BOSETTI voto 9: Voi non ci crederete, ma avevamo pronto questo voto anche prima di vedere come giocava. Pensate che bravi che siamo, quanto ne capiamo! Vien fuori naturale.

MOKI DE GENNARO voto 8: In campo si nota poco, e sapete perché? No, non perchè è più bassa delle altre, stron… Perché fa tutto talmente bene che ogni pallone che passa dalla sua zona rimane in volo con calma, placidia, naturalezza, una roba che quasi non te ne accorgi.

DAVIDE MAZZANTI voto YOGA: Nella patria del rilassamento, tra un Bhadrasana, un Sarvangasana, un saluto al sole e un saluto pure a quella là della Russia che se la va a pijànderculo (cit.), trasmette la sua serenità alla squadra. Dai quarti ci sarà il passaggio da yoga a yoda?

GLI ALLENATORI DA (D)IVANO voto  : Noi ci iscriviamo nella categoria degli allenatori DEL divano, nel senso che lo mettiamo alla prova nelle più ardue e impensabili posizioni tutte le sere. Gli allenatori da divano tirati in ballo da Zaytsev, invece, non hanno il patentino e soprattutto col divano hanno un rapporto parecchio strano: ma che cavolo ci fate alzati alle 2 di notte per vedere il volley. A letto, subito!

LA POLEMICA ZAYTSEV-VELASCO voto EMILIO FEDE: Vera o non vera? Effettivamente le parole del capitano azzurro erano interpretabili. Noi ci trinceriamo dietro la satira. Come sapete questa rubrica è fan di Corrado Guzzanti e delle sue imitazioni. Ecco che torna utile il suo Emilio Fede: “Oggi ci sono state sette polemiche, più le quattro che ci siamo inventati noi per un totale di undici polemiche giornaliere, è record Franca, è record Jolanda!”.

IL VOLLEY OLIMPICO IN TV voto 2: Inteso come i due minuti a partita che gli dedica la Rai e come le due opzioni selezionabili su Discovery+, inglese o ambiente. Se per la seconda siamo grati a Gesù e a Discovery e vorremmo abbracciare tutti i dirigenti per averci tolto dalle orecchie la voce di Fabrizio Monari (voto 8 sulla fiducia) per la prima non sappiamo se prendercela con la lottizzazione degli sport che vede il volley contare meno di Democrazia Proletaria, col regista o direttamente con Nostro Signore che però, onestamente, in questa questione non c’entra nulla. A scanso di equivoci comunichiamo alla gentile clientela che questa pagella è stata scritta leggendo i social, stante il fatto che noi siamo sulle tribune di Tokyo e di quanto e come il volley si veda in tv non ce ne frega una beata mazza.

UROS KOVACEVIC voto 10: Ai Giochi non c’è, eppure dovrebbe essere qualificato di diritto, vincerebbe il suo girone da solo. Non c’è, ma anche Andrea Lucchetta, per fare un esempio, sente il bisogno di pubblicare stories coi suoi colpi durante le Olimpiadi. Ovvio. Di meglio, al mondo, non esiste nulla. No, neanche la Nutella. E no, neanche la coppia Bosetti-Pietrini.