PallaVoto: Calcio volante, Bruce Lee non sempre vince. Simon voto Tank!

1643

CALCIO VOLANTE voto FINALE SCUDETTO: Tutti a dire che la battaglia tra Perugia e Modena è stata epica, cinque partite fantastiche. Maddecheaò. Era tutto finito nel post partita di gara 1: il calcione che Leal ha rifilato a Travica gli è valso non solo due giornate di squalifica, pure un incredibile infortunio al ginocchio. Almeno Modena avrebbe potuto risparmiare sul ricorso. Alla fine, Bruce Lee non sempre vince.  

MESE DI FERIE voto 10: Diciamoci la verità, con l’estate ancora lontana 80-90 giorni, ne abbiamo tutti bisogno. Quindi probabilmente Michieletto e i suoi hanno deciso di prenderselo, per arrivare alla finale di Champions più freschi e con la mente libera.

I FISCHIETTI DI PERUGIA voto BASTA: Ma come, sono proibiti dal regolamento, così come gli amplificatori e tante altre cose, e l’unico provvedimento che viene preso è quello di far dire allo speaker se per favore i tifosi potessero non usarli? E ai giocatori viene detto di sopportarli??? No no, cari arbitri, cara Fipav e cara Lega. Tutte queste cose ci hanno rotto il c@çço! O iniziamo a squalificare campi e far piovere decine di migliaia di euro di multa, oppure la prossima stagione anche noi telecronisti veniamo coi nostri amplificatori e le nostre chitarre elettriche. E poi le spacchiamo alla Jimi Hendrix dove diciamo noi.

I BAGHER voto ESTINTI: Ci avete fatto caso, in gara 1, che nessuno sa più fare un bagher? Ormai il primo tocco è diventato mera opposizione alle bordate, tipo portiere, tipo il muro. Quando i giocatori hanno tutto il tempo per preparare l’appoggio, l’alzata o la difesa elementare, è sempre un disastro. A questo punto, aboliamolo.

ROBERTLANDY SIMON voto TANK: I play off sono iniziati e il cubano entra in modalità carroarmato. Tutto quello che incontra sulla sua strada lui lo mette sotto.

ALVARO SOLER voto 4: Più che Mira Sofia è Mira Robertlandy, il centralone argentino le busca (rimanendo in tema spagnolo) per tutta la partita. Più che il celebratissimo cantante spagnolo Sebastian sembra però Alvaro Vitali. Si rifarà in gara 2?

LEON voto NIKITA: Dov’è finito il sicario Leon, quello che spara palloni su tutto e su tutti, quello che giganteggia in ogni lato del campo? Se lo chiedono sia Luc Besson che Nikola Grbic.

RICARDO LUCARELLI voto 8: Che partita. Sporcata nei numeri nei set che la Lube perde, ma quando conta, quando pesa, quando c’è da inventare, Lucarelli tira sempre fuori il coniglio dal cilindro.

UROS KOVACEVIC voto 10: Finito nel dimenticatoio come tutti i valori cristiani, si rifugia nelle grotte dell’oblio programmando l’uscita solo quando sarà tempo. E allora, verrà la Luce.