PallaVoto: Nimir voto “Cosmo”… Palla alta di Monza voto 9, Boyer +25, Zaytsev… voto “Bugo”

1536

NIMIR ABDEL AZIZ voto COSMO: Citiamo qui il cantautore elettronico di Ivrea, che nel suo incommensurabile pezzo dal titolo “Cazzate”, così scriveva: “La mia lingua vi dirà la verità, il mercato bollente carezzerà il mio palato, una domanda del giornalista filtrerà e mi darà fiato. La mia lingua mi dirà la verità e lentamente si staccherà dal palato per dire: ‘Giappone, sono tutte cazzate'”.

Per il pezzo originale cliccate qui

I RINNOVI voto ASSISTENZA SOCIALE: Dunque, nell’ordine. Prima Leon, poi Atanasijevic, poi Christenson, infine Simon e Leal. Com’era quella storia del quinto di stipendio? Lo devono devolvere gli stranieri di SuperLega ai giornalisti? Dove si fa domanda?

LA PALLA ALTA DI MONZA voto 9: Kurek, Dzavoronok, Louati fanno finalmente ciò che la Vero vuole davvero. Ovvero 72 punti in 3, una tempesta che si abbatte sulla pur volitiva Verona. Fabio Soli ha raddrizzato la stagione, e anche i polsi dei suoi attaccanti.

BOYER voto DIO: Che andrebbe poi letta al contrario, se vogliamo entrare nel pensiero del francese. Che chiude la sfida di Monza con un saldo vinte/perse a +25, una roba mostruosamente mostruosa. Però perde. Chissà l’incazzatura!

SIR SAFETY PERUGIA voto +20: Dipende da stasera, ma gli umbri hanno infilato a oggi 21 vittorie consecutive, domenica potrebbero anche essere 24. Trofei in bacheca grazie a questa striscia? Zero. Iniquità.

SAITTA vs LEON voto MORGAN: Pubblichiamo il testo *modificato* dell’intervista post partita di Saitta riferita a Leon: “La tua brutta abitudine di ieri sera, la tua ingratitudine, la tua arroganza, fai ciò che vuoi passandomi sopra la testa, sai solo coltivare invasioni, ringrazia il cielo che non sono due metri e dieci, rispetta chi mi ha lasciato dentro”.

IVAN ZAYTSEV voto BUGO: Per terra. In battuta. Ma anche in attacco sul 25-25 e sul 26-25. Ok?

EZEQUIEL PALACIOS voto SAMUEL L. JACKSON: “Il cammino del nostro campionato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi. Benedetto sia Tubo che nel nome della carità e della buona volontà conduce noi deboli attraverso la valle delle tenebre, perché egli è in verità il pastore di suo fratello e il ricercatore dei punti smarriti”. Nessun set a Cisterna, però, è finito 25-17. Peccato.

FINAL FOUR DI COPPA ITALIA voto 9: Oh, finalmente si gioca per qualcosa! Ci voleva tanto???

UROS KOVACEVIC voto GEMELLA KESSLER: Problemi fisici? Il divin serbo ne ha per tutti i gusti. Ginocchio, schiena, spalla, tacco, punta baby one two three! Siedo in panca baby one, two, three, meglio Lanza baby one, two, three, mal di panza baby one, two, three. A Uros serve un Don leggermente meno snodato di Lurio, ma più bravo nei miracoli.