Pallavoto: Voci di Mercato… Modena con Anderson, Ngapeth, Kubiak, Bordin, Messi, Cagnotto e Lebron James. Trento? Con 6 Kovacevic. Incredibile Hoag, Giani voto 7

LE VOCI DI MERCATO voto 10: Allora, c’è fibrillazione e un po’ di confusione. Ma non dovete preoccuparvi. Facciamo noi chiarezza: Perugia ha pensato bene che dopo Leon era ora di prendere Tigr, forte centrale iracheno che fa pensare anche alla chiusura della trattativa per Eufrat, uno che fa punti a fiumi. Alla Lube, con Juantorena che ascolta le sirene del Kaz, arriverà il triestino Scorret a far coppia con Leal di banda. Modena, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe prendere Anderson, Ngapeth, Kubiak, confermare Zaytsev, utilizzare l’opzione che ha su Lebron James, ingaggiare Gelindo Bordin, Massimiliano Rosolino, Tania Cagnotto e Messi e puntare così ad almeno 4 ori olimpici. Trento infine avrà un’estate più semplice: chiederà soltanto a Kovacevic di moltiplicarsi per sei, con resto di due per fare la panchina.

LUBE-MODENA voto ALCOL TEST: Il match di cartello finisce in quattordici minuti, in un Eurosuole pieno in ogni ordine di posto e imbufalito: il pubblico vorrebbe il rimborso del biglietto, ma Giulianelli ha l’idea giusta. Aperitivo offerto a tutti e da lunedì a Civitanova è rimasta la patente soltanto ai quattro che erano stati chiusi dentro al centro commerciale.

IVAN ZAYTSEV voto CONGRATULATIONS!: Il prossimo striscione goliardico dei tifosi di Modena sarà il seguente: “Fai più figli che punti!”. Complimenti ancora allo “Zar” e ad Ashling!

KAMIL RYCHLICKI voto 8: Nelle conferenze stampa ormai è “quello lì che c’ha un nome impronunciabile”. In campo spesso e volentieri ne fa un sacco e una sporta, tipo i 34 che rifila a Latina.

DANIELE BAGNOLI voto URAL: Scocciatosi dell’esperienza sulle montagne russe (sic), Bagnoli aveva espresso un desiderio di rientrare in Italia, ma col chewing gum in bocca: “Tonno”. Come per magia eccolo sulla panchina di Vibo Valentia. La trasferta di Padova è durata esattamente dieci volte tanto la partita in campo. Con Modena durerà di più?

INCREDIBILE MA HOAG voto 7: Perugia riesce a vincere anche senza Leon. Hoag portato in trionfo, ma Lanza da prima banda fa 6 punti. E niente, questo è tutto quello che abbiamo da dire su questo argomento.

ANDREA GIANI voto 7: La sua Milano aveva iniziato il campionato come un pedalò contro un esercito di portaerei. Poi, pianino pianino, la Revivre è risalita e ora è quarta a parimerito con Modena. Il calendario di qui alla fine è pessimo, ma il Giangio ci crede.

UROS KOVACEVIC voto 10: Dal Vangelo secondo Dante (Boninfante): «I discepoli chiesero a Uros: “Raccontaci com’è vincere uno scudetto” e Uros rispose “Non lo so, non ne ho mai vinto uno. Ma se volete posso raccontarvi com’è perdere con Verona: perdere con Verona è come un granello di senape, che ti si conficca nell’occhio e poi ti sembra che nell’occhio ci sia cresciuto un albero, altro che granello. Porco kaz”.