TIPIESSE MOKAMORE CISANO – BOCCONI SPORTEAM MILANO 3-0
(25-11, 25-22, 25-18)

Tipiesse Mokamore Cisano: Milesi 9, Giussani 1, Costa 13, Sartirani 6, Burbello 13, Ruggeri 6; Oliveto (L1), Carenini, Quintieri, Parma, Cereda (L2). N.e. Bernardi, Villa. All. Zanchi, Bonfanti
Bocconi Sporteam Milano: Lavia 9, Coali 6, Russo 4, Durante 5, Piccinini 9, Zuin; Mignolo (L1), Lavia, Barchitta. N.e. Bellone, Gallarà, Cazzaniga, Bocchino, Mortellaro (L2). All. Fontanesi, Beccia

CISANO – Il Cisano stende la Bocconi Milano con un netto 3-0 e si laurea campione del girone B di Serie B.

La squadra di coach Zanchi è riuscita a rimanere sempre a galla durante tutto il campionato, nonostante gravi infortuni, sfruttando al meglio l’unica chance di sorpasso concessagli dal Saronno e vincendo poi tutte le ultime partite, confermandosi così campione.

Ora la Tipiesse Mokamore avrà quasi tre settimane di pausa prima della finale playoff, nella quale avrà il vantaggio di giocare la gara d’andata (domenica 28 maggio) e l’eventuale bella in casa.

L’ultima gara di campionato non è una passeggiata per la Tipiesse Mokamore contro un avversario alla caccia d’importanti punti salvezza. L’avvio è però tutto di marca cisanese con un prepotente parziale di 8-4. Il vantaggio continua ad aumentare e i locali doppiano la Bocconi anche al secondo time-out tecnico (16/8). Marcelo Costa e compagni non danno segni di cedimento e nel finale allungano nuovamente fino al punto del definitivo 25/11.

Più equilibrata la seconda frazione, dove le due squadre vanno sull’altalena, ma con il Cisano che mantiene sempre la testa davanti. Milesi e Marcelo Costa sembrano scrivere la parola fine al set con i punti del 23/20, ma due errori cisanesi riportano nel match gli avversari. Nel finale i locali sono però attenti nel chiudere definitivamente i conti per 25/22.

Altro avvio sprint dei padroni di casa nella terza frazione (8/4). I bocconiani riescono a rimanere in corsa fino a metà set (15/13), prima di vedere scappare il Cisano verso la vittoria finale. La squadra di coach Zanchi, sul 19/16, piazza un devastante break di 6-2 e fa scattare la festa per la vittoria del girone. Tutto il pubblico è in visibilio per questa fantastica squadra e l’incredibile risultato ottenuto. Alla vittoria del campionato si aggiunge anche la conferma dell’imbattibilità casalinga in tutta l’attuale stagione!

“Un risultato incredibile pensando agli infortuni, al fatto che prima abbiamo dovuto sempre inseguire e che poi siamo stati costretti a giocare sempre per i tre punti per mantenere la vetta” – è il commento del tecnico Cristian Zanchi, che si focalizza sull’ultima fatica stagionale: i prossimi playoff per accedere in A2 – “Ora serve la giusta tranquillità per giocare i playoff con la testa scarica visto che abbiamo già conquistato un risultato al di là delle più rosee aspettative. Devo cercare di trasmettere questo ai miei ragazzi nelle prossime settimane per cullare un altro sogno”.