Bm B: La Canottieri Ongina ritrova Cisano dopo gli splendidi ricordi della scorsa stagione

MONTICELLI – Dalle parti di Monticelli, se dici Cisano l’associazione di idee porta subito in terra bergamasca, in quella magica notte dello scorso 7 giugno quando la Canottieri Ongina scrisse la pagina più importante e bella della propria storia: la conquista dell’A2. Nelle settimane successive arrivò la rinuncia alla seconda serie nazionale, ma il fascino dell’impresa resta inalterato e riaffiorerà sicuramente sabato alle 21 a Monticelli, dove i gialloneri di Botti sfideranno nuovamente la Tipiesse Mokamore nella sesta giornata d’andata del campionato di serie B maschile (girone B).

QUI CANOTTIERI ONGINA – Allo stato attuale, Cardona e compagni sono terzi in classifica con 13 punti, frutto di 5 vittorie delle quali due al tie break (contro Montecchio e sabato scorso a Monza). Due sono le lunghezze che separano i piacentini dal tandem di testa formato proprio da Cisano e da Montichiari.

“Il match – commenta il tecnico della Canottieri Ongina Massimo Botti – rievoca bei ricordi e l’ultima volta in cui abbiamo sfidato Cisano ci ha dato grandi soddisfazioni. Ci ricordiamo, però, anche quanto fosse stata dura portare a casa la serie e ora ritroviamo una Tipiesse Mokamore rinforzata, che ha innestato due giocatori nuovi al centro e nel ruolo di libero oltre a ritrovare il palleggiatore, mantenendo una struttura di gioco già di valore. Per noi sarà un bel banco di prova, Cisano finora non ha mai perso un set e sono curioso di vedere se sia stato per la loro bravura o se c’entri anche il calendario”. Quindi aggiunge. “Arriviamo a questo match dopo una settimana un po’ travagliata, ma contiamo di recuperare tutti gli effettivi. Bonola (vittima di una lussazione al mignolo sinistro nel match contro Montecchio, ndc) è tornato al cento per cento con l’ausilio di un tutore protettivo”. Che match sarà? “Cisano è una formazione più tecnica di noi, che viceversa abbiamo un po’ più di fisicità. Stiamo lavorando per commettere meno imprecisioni dal punto di vista tecnico”.

L’AVVERSARIO – La Tipiesse Mokamore Cisano è allenata nuovamente da Cristian Zanchi, tecnico ex Bergamo e da assistente anche in A1 con l’Acqua Paradiso. Rispetto alla scorsa stagione, sono rimasti alcuni elementi di spicco come l’opposto Burbello, il centrale Milesi e le bande Costa e Ruggeri. Tra i rinforzi, l’altro centrale Piccinini e il libero Pozzi, oltre a una sorta di “nuovo acquisto”: il palleggiatore Filippo Sbrolla, che ha superato il grave infortunio della scorsa stagione e che può ora far valere il proprio talento (ha giocato in A2 con Loreto, Mantova e Latina).

“Sono contento – afferma coach Zanchi – perché finalmente possiamo giocare una partita tosta e alzare il ritmo dopo cinque partite dove l’avversario era inferiore a noi. Per quanto riguarda le nostre dinamiche, abbiamo ritrovato Sbrolla, che insieme a Parisi (regista della Canottieri Ongina, ndc) è probabilmente il più forte del girone. Al centro è arrivato Piccinini, un ragazzo con esperienza, mentre abbiamo sistemato la ricezione con l’innesto del libero Pozzi. La Canottieri Ongina? Mi piace come gioca, ha un sistema di pallavolo collaudato e un gran palleggiatore. Credo che la battuta possa fare la differenza per entrambe le formazioni in un match interessante anche per la classifica”.