Bm B: La Canottieri Ongina vuole continuare a correre: trasferta a domicilio dell’Accenture Bocconi

MONTICELLI – L’impresa di sabato scorso (3-0 casalingo contro Montecchio) è alle spalle, mentre davanti si prospetta un match da capitalizzare senza voler peccare al contempo di presunzione. Domani (sabato) alle 19 la Canottieri Ongina sarà di scena a Milano a domicilio dell’Accenture Bocconi nel classico testa-coda proposto dalla quarta giornata di ritorno del girone B di serie B maschile. I gialloneri di Massimo Botti guidano la classifica in coabitazione con la Tipiesse Mokamore Cisano, mentre i meneghini occupano l’ultimo posto della graduatoria con 4 punti all’attivo.

QUI CANOTTIERI ONGINA – Il rotondo 3-0 di sabato scorso contro il Sol Lucernari Montecchio ha spazzato via ogni possibile dubbio su una leggera flessione dei gialloneri tra Coppa Italia (eliminazione per mano di Saronno) e campionato (prima sconfitta stagionale a Brugherio). Una risposta a voce alta, con un match a senso unico e con grandi meriti dei ragazzi di Massimo Botti. Così, la Canottieri Ongina ha difeso imbattibilità casalinga e primo posto, sempre in coabitazione con Cisano e – sorpresa dell’ultimo turno – non più con Montichiari, vittorioso solo al tie break a Cornedo.

In casa piacentina, a presentare la partita è lo schiacciatore Andrea Nasari. “Dopo la sconfitta contro i Diavoli Rosa – afferma il martello piemontese – abbiamo svolto una settimana di lavoro tosto in palestra e contro Montecchio abbiamo conquistato una vittoria assolutamente meritata. Siamo riusciti a mettere subito sotto pressione il nostro avversario, limitando i due attaccanti principali – l’opposto Michele Pranovi e la banda Giovanni Bertelle – e abbiamo impedito a Montecchio di trovare il ritmo partita. Dal canto nostro, siamo stati bravissimi a trovare continuità nell’arco dell’incontro. Sono arrivati tre punti fondamentali, abbiamo ripreso la nostra marcia e abbiamo lasciato alle spalle la parentesi negativa della Coppa Italia. Sabato ci aspetta la trasferta di Milano contro l’Accenture, un match da non sottovalutare”. Nelle fila giallonere, acciacchi per il palleggiatore Gabriele Parisi e il martello Sandro Caci.

L’AVVERSARIO – L’Accenture Bocconi è la formazione del blasonato ateneo di Milano ed è allenata da Maurizio Latelli, che da giocatore vanta una lunga e importante carriera in serie A. Nella scorsa stagione, per lui la prima esperienza da tecnico nel femminile al Vero Volley, guidando la B1 e l’under 18, poi il ritorno al maschile. “Rispetto all’andata – spiega – sono cambiati diversi giocatori, molti dei quali hanno salutato per motivi di lavoro o di studio intrapreso all’estero.  Siamo scesi in campo con formazioni diverse e la partita contro la Canottieri Ongina ci servirà per giocare un po’ senza pressione, poi arriverà un ciclo di match dove potremmo dire la nostra e dove se non accadrà sarà anche per quanto eventualmente non faremo noi. A livello numerico, siamo un po’ contati durante la settimana e in alcune partite”.