Bm H: Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni torna alla vittoria

254
Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni

OSTUNI – La Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni torna alla vittoria nella 19ª giornata superando tra le mura amiche del PalaCeleste la Raffaele Lamezia per 3 set ad 1.

Avvio primo set piuttosto contratto con le formazioni a commettere qualche imprecisione di troppo. A farne le spese è la spettacolarità del match ma non il risultato che si anima di un altalenante e serrato punto a punto. La Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni arriva in vantaggio al primo timeout tecnico per 8 a 7 ma alla seconda sosta è doppio allungo ospite, 14 a 16. Con la doppietta di Taurisano e il punto di Camassa i gialloblu si riportano avanti costringendo gli ospiti al timeout. Il controsorpasso e le imprecisioni però chiamano mister Viva al doppio timeout sul 17 a 18 e sul 18 a 20. Al ritorno in campo il muro di Costa vale il nuovo vantaggio, 21 a 20, ma l’ace di Sacco riporta avanti il Lamezia che si aggiudicherà poi il set per 23 a 25 complice il punto di Camassa dalla seconda linea che come un boomerang gli si ritorce contro per aver pestato la linea dei tre metri.

Quanto visto nel primo set sembra ripetersi nel secondo, tanti errori in avvio ed il doppio vantaggio portano al tiemout ostunese sul 4 a 6. È una pausa che fa bene ai gialloblu che tornano in vantaggio, 8 a 7, al primo stop previsto. Al ritorno in campo l’Orthogea si impadronisce del set, aumentando i giri del motore anche grazie alla sostituzione della diagonale con gli ispirati Semeraro e D.Polignino a rendersi subito protagonisti. Un ulteriore ace scuote gli ostunesi e in particolare Costantino che prima urla contro le imprecisioni di troppo e poi si inventa un attacco vincente da seconda linea, una vera e propria pipe che non lascia scampo. Il vantaggio si protrae fino al 25 a 17 dell’1 a 1.

Nel terzo parziale confermato il sestetto che ha ben figurato nel secondo. L’equilibrio iniziale si spezza in favore dei padroni di casa avanti 8 a 6. L’Ostuni pur non particolarmente brillante tiene il vantaggio grazie ad alcuni acuti dei suoi protagonisti, oltre ai già menzionati si distingue Schena (che con 17 punti divide il titolo di miglior realizzatore assieme a Butera), abile come sempre a trarre il massimo da ogni situazione, mentre continua a giganteggiare sottorete Costantino ben servito da capitan Semeraro. Il buon ritmo imposto alla gara chiama gli ospiti al timeout sul 14 a 8 ma alla successiva pausa poco cambia, è 16 a 9. Prosegue sul velluto la marcia ostunese, con l’avvicendarsi delle due diagonali a disposizione di mister Viva ed il palasport ad applaudire le giocate eclettiche di capitan Semeraro. Sul 22 a 14 gli ospiti chiedono il secondo timeout discrezionale. I successivi due punti costringono la panchina ostunese a fare altrettanto e l’ulteriore break lametino che accorcia sul 22-18 impone il bis. Ma nel finale è ancora l’Ostuni a prevalere con il punteggio di 25 a 22.

Nel quarto set l’Ostuni va sotto, al primo tempo tecnico Lamezia conduce 6 a 8 ma spinti dal pubblico casalingo i gialloblu impattano il pari e si portano in vantaggio sull’11 a 9 che chiama in causa il tempo discrezionale lametino. Il muro di Costa (4 personali su 16 punti totali) porta l’Orthogea sul 16 a 13 al secondo timeout previsto. Doppio muro Lamezia e 16 pari. A.Polignino rileva Taurisano e piazza l’ace del vantaggio, 21 a 18. Nel finale dentro anche G.D’Amico e l’Ostuni, nonostante il timeout ospite sul 23 a 20, chiude i giochi con il 25 a 21 che vale il 3 a 1.

Sostieni Volleyball.it