Bolzano: Zambelli. “Arrivare al massimo ai playoff per giocarcela poi contro tutte”

Zambelli

BOLZANO – Lunedì di riposo per le ragazze del Südtirol Bolzano, prima di rientrare domani mattina in palestra per preparare al meglio queste ultime tre gare di regular season. Un ritorno al lavoro sospinte dall’entusiasmo dell’ennesima rimonta stagionale, dell’ennesimo punto conquistato rovesciando una gara che sembrava essersi messa male.

Il 2-3 del PalaResia contro Scandicci è un punto d’oro per il gruppo arancioblù. “Siamo davvero soddisfatte del punto ottenuto contro la Savino Del Bene, strappato con le unghie e con i denti – commenta la centrale del Südtirol Bolzano, Marina Zambelli, autrice di una ottima prova contro la formazione toscana – il rammarico è che se avessimo giocato meglio i primi due parziali non dico che avremmo vinto, quello non si può sapere, ma… Resta comunque il rammarico di non aver giocato bene nei primi due parziali. Sono anche rimasta stupita di questa partenza con il freno a mano tirato, perché dopo aver ormai raggiunto già sabato sera l’obiettivo salvezza e la qualificazione nei playoff possiamo ora davvero entrare in campo più serene e tranquille”.

Ora la stagione delle ragazze di Francois Salvagni si fermerà per due settimane, visto che nel prossimo weekend è in programma la Final Four della Coppa Italia di serie A1 a Firenze. Bauer e socie torneranno in campo il prossimo 12 marzo, sul campo della Saugella Team Monza, prima delle ultime tre fatiche che chiuderanno nel mese di marzo la regular season delle altoatesine.

“Abbiamo davanti qualche giorno nel quale potremo ricaricare un po’ le batterie, sistemare qualche acciacco e fare un lavoro fisico in vista del finale di stagione – continua Zambellianche perché poi quando torneremo in campo ci aspettano sfide importanti contro Monza, Foppapedretti Bergamo e Modena, partite nelle quali dovremo cercare di conquistare più punti possibili per disegnare il nostro futuro nei playoff. Quindi nelle ultime tre partite dovremo cercare soprattutto di trovare la nostra continuità ed il nostro miglior ritmo di gioco, per arrivare al massimo ai playoff e lì provare a giocarcela contro ogni avversario”.

Sostieni Volleyball.it