Brasile F.: La Supercoppa è del Praia Clube. 3-1 all’Osasco

589
Fortaleza, 10 de novembro de 2018 Supercopa de Vôlei 2018, feminino. Osasco-AUDAX (SP) X DENTIL/PRAIA CLUBE (MG)

Supercoppa (11 novembre)
Dentil Praia Clube – Audax Osasco 3-1 (27-29, 25-17, 25-21, 25-23)
Praia Clube: Lloyd, Fawcett, Fabiana, Carol, Rosamaria, Fé Garay, Suelen (L); Michelle Pavao, Lais, Ananda, Ellen. All: Paulo Coco.
Osasco: Claudinha, Lorenne, Walewska, Nati Martins, Mari Paraiba, Leyva, Camila Brait (L); Vivi, Hooker, Paula Pequeno. All: Luizomar Moura.

FORTALEZA – Dopo i successi del Rio de Janeiro nelle 3 precedenti edizioni il Praia Clube, alla sua prima partecipazione, mette in bacheca la Supercoppa battendo 3-1 in rimonta l’Osasco. Per la formazione di Paulo Coco è riscatto dopo la sconfitta nella finale del campionato mineiro mentre per quella di Luizomar Moura è un altro secondo posto dopo quello nel Campionato Paulista.

LA PARTITA
1° set: Parziale combattutissimo con molti ribaltamenti di fronte. Parte meglio il Praia Clube che allunga sino all’11-7, ma Leyva è autrice di un ottimo primo set e l’Osasco ritorna sotto e sorpassa con un ace della peruviana (14-15) che realizza anche il 14-17 ed il 15-18. Il Praia Clube ricuce (19-20), ma ancora Leyva realizza il 19-21 ed il 19-23. L’Osasco però regala 2 errori (21-23) ed il Praia Clube torna in parità grazie al contrattacco di Fawcett (22-23) e al muro di Fabiana su Walewska (24-24). Ai vantaggi il Praia Clube gioca anche un set point (27-26), ma dopo una serie di azioni rocambolesche chiude il muro di Nati Martins su Fabiana: 27-29 in ben 40 minuti.

2° set: Stavolta è un set a senso unico con il Praia Clube subito avanti 5-2. L’Osasco non va oltre il -2 e l’ace di Rosamaria lancia la fuga (17-13). Finale in scioltezza con Fé Garay e Carol in evidenza sino al 25-17. Da segnalare il debutto di Hooker che entra sul 20-15, ma non marca punti.

3° set: Set in bilico sino all’11-11, poi errore di Leyva (13-11), contrattacco di Fé Garay (14-11), ace di Lloyd (16-13) e muro di Carol su Leyva (17-13). Entra Pequeno per Leyva (calata) e poi anche Hooker per Lorenne, ma non si inverte la tendenza del parziale: 25-21.

4° set: Luizomar Moura conferma in campo Hooker per Lorenne e Pequeno per Leyva. La statunitense marca il primo punto sul 9-10, poi il Praia sbaglia una chiamata di videocheck (9-11), regala un punto con Fawcett (9-12) e subisce ace da Mari Paraiba (9-13). Hooker sale di tono e firma il massimo vantaggio (11-16), ma quando sembra tirare aria di tie-break ecco la rimonta del Praia Clube: due contrattacchi di Michelle (13-16, 15-17) da poco entrata al posto di Rosamaria, errore di Mari Paraiba (16-17), errore di Leyva (17-17, ma la decisione presa al videocheck è discutibile). Due di Hooker per il 18-20, ma risponde Fawcett: 21-21. Un muro su Hooker (22-21) ed un ace di Fé Garay su Pequeno (24-22) danno lo strappo decisivo. Chiude Michelle alla seconda palla set: 25-23.

Sostieni Volleyball.it