Brasile: Sada Cruzeiro Pentacampeao. 3-1 al Funvic

892

Finale: Gara Unica (7 maggio)
SADA CRUZEIRO VOLEI – TAUBATÉ FUNVIC 3-1 (25-22, 25-22, 18-25, 25-19)
Sada Cruzeiro: William Arjona 5, Yoandy Leal Hidalgo 9, Isac Santos 12, Evandro Guerra 19, Filipe Ferraz 11, Sergio Nogueira (L); Alan Souza 0, Leonardo Nascimento 0, Fernando Kreling 0. Non entrati: Eder Levi Kock, Rodrigo Leao “Rodriguinho”, Pedro Santos. All: Marcelo Mendez.
Funvic Taubaté: Raphael Vieira De Oliveira 0, Ricardo “Lucarelli” Souza 14, Eder Carbonera 11, Wallace Souza 18, Lucas Loh 5, Otavio Pinto 5, Mario Jr. (L); Matheus Oliveira (L), Danilo Gelinski 0, André Aleixo “Japa” 8, Renan Santos 0, Kaio Rocha 0, Mesa 0. Non entrato: Vinicius Santos.
MVP: Evandro Guerra. Spettatori 14000 circa.

BELO HORIZONTE – Alla settima finale consecutiva il Sada Cruzeiro conquista il suo quinto scudetto, il quarto consecutivo dopo quelli vinti nel 2012, 2014, 2015, 2016.

E’ il 26° titolo (3 Mondiali per Club, 4 Campionati Sudamericani per Club, 5 Superliga, 2 Copa Brazil, 2 Supercoppe brasiliane, 7 Campionati Mineiri, 3 Tornei di Irvine) su 30 finali giocate e 33 tornei disputati dal 2010 ad oggi a cui bisogna aggiungere anche il Campionato Mineiro del 2008.

Sempre presenti in squadra nella striscia di successi iniziati nel 2010 sono stati coach Marcelo Mendez, lo schiacchiatore Filipe, il libero Serginho ed il palleggiatore William, forse oggi al match d’addio prima del probabile trasferimento al Sesi.

SESTETTI – Squadre al completo senza defezioni dell’ultim’ora e quindi nessuna sorpresa nelle formazione: William-Evandro, Leal-Filipe, Isac-Simon e Serginho per il Sada Cruzeiro; Rapha-Wallace, Lucarelli-Lucas Loh, Otavio-Eder, Mario Jr per il Funvic.

PIU’ E MENO – In una giornata in cui Leal è un po’ sottotono in attacco (solo 9 punti per la stella cubana comunque decisiva al servizio nei primi 2 set) è Evandro (MVP) a fare la voce grossa risultando il top scorer del match con 19 punti ed il 59% in attacco. Non è da meno il grande ex Wallace (58% in att. e 18 punti). Finisce pressoché in parità anche il confronto ad alto livello tra Lucarelli (14 punti e 55% in att.) e Filipe che lavora più di tecnica (12 punti e 55% in att.). Vince invece il confronto in regia William che rispetto a Rapha riesce a coinvolgere maggiormente i centrali. Prova sottotono per Lucas Loh che finisce in panchina dopo 2 set.

18274786_1238247826279701_2761768920028178737_nCOSA VI SIETE PERSI – Una partita di alto livello con diverse giocate di alta scuola come ad esempio le alzate di William per il 4-7 del 2° set e per il 13-9 del 4° o gli attacchi di Filipe (20-20 2° set) ed Evandro (24-22 del 2° set). Una rarità è stata forse però vedere 3 muri di William nella stessa partita.

LA PARTITA
Avvio punto a punto poi i primi 3 break-point sono del Sada Cruzeiro con l’errore di Lucas Loh (5-4), il contrattacco di Evandro (7-5) e la pipe di Leal (8-5) dopo il mezzo punto al servizio di Evandro che poi regala l’8-7 in attacco. Il muro di William su Lucas Loh ristabilisce il +3: 10-7. Il Funvic reagisce con l’ace di Otavio su Serginho (12-11) ed i muri di Eder su Leal (13-13) e Lucarelli su Evandro (13-14). Filipe vince uno scambio prolungato importante (14-14) ed Isac riporta avanti il Cruzeiro con un ace (15-14). Il Funvic mura 2 occasioni di contrattacco del Cruzeiro (17-17, 18-18) che però si porta comunque a +2 con Isac (bomba al servizio di Leal e difesa su Lucarelli) che firma il 21-19 e poi a +3 con l’ace di Leal: 22-19. Entra Japa per Lucarelli, ma Leal fa ancora male al servizio e Rapha regala una doppia in palleggio: 23-19. Lucas Loh accorcia (23-21), ma al secondo set-point l’errore in battuta di Lucarelli chiude i giochi 25-22.

_k0o9906Nel secondo set parte meglio il Funvic: errore di Leal (0-1), ace Lucas Loh (1-3), errore di Filipe (3-6) e contrattacco di Lucarelli (3-7). Funziona il time out di Marcelo Mendez: spettacolo sull’asse William-Isac (4-7), poi punge al servizio Evandro: contrattacco di Evandro (6-8), muro di Simon su Lucas Loh (7-8) ed ace (8-8). Altra azione da cineteca chiusa da un secondo tempo di Simon per il 9-9. Sorpasso sull’errore di Wallace (11-10), ma dopo una fase punto a punto il Funvic torna avanti con l’ace di Eder (15-16) ed il contrattacco di Wallace (15-17) ancora propiziato dal servizio di Eder. Il Cruzeiro impatta (20-20) con un difficile colpo di astuzia di Filipe che inganna Rapha e resta al servizio con Leal. Il cubano guadagna il mezzo punto, Evandro non spreca: 21-20. Lucarelli sfonda il muro a 3 (21-21), ma l’ingresso per la battuta jump float di Leozinho fa saltare la ricezione di Mario Jr. e Simon realizza il 23-21. Lucarelli sfiora l’ace del pari, ma Evandro si supera con la palla del 24-22. Poi c’è il clamoroso muro a uno di William su Lucas Loh per il 25-22.

_k0o9447Il Funvic non alza bandiera bianca nel 3° set. Schiera Japa per Lucas Loh e parte con 2 ace di Lucarelli: 2-5. Errore di Filipe ed è 3-7 come nel 2° set, ma stavolta il Funvic incrementa ancora con 2 contrattacchi di Japa sul servizio di Wallace: 4-10. Il terzo muro personale di William (stavolta su Lucarelli) vale il 7-11. Il Sada Cruzeiro arpiona a muro il pallonetto di Wallace (12-15) e si porta a -2 col contrattacco di Simon (13-15), ma il contrattacco di Lucarelli (16-20) e l’errore in battuta di Leal (18-22) spengono le ultime chance di rimonta. Eder forza al servizio ed il Funvic tira dritto verso il 18-25 proprio con un ace di Eder.

Il quarto set è in bilico sino al 7-7 poi sul turno di battuta di Evandro arrivano 3 break-point: muro di Simon su Wallace (8-7), slash di Filipe (9-7), erroraccio di Lucarelli (10-7). William lascia senza muro Evandro (13-9) in contrattacco ed il Cruzeiro dilaga poco dopo con i contrattacchi di Evandro (15-10) e Leal (16-10). Ancora break-point per Evandro e Leal: l’opposto mura Lucarelli (18-11), lo schiacciatore mette l’ace del 19-11. Wallace e l’ultimo ad arrendersi e recupera nel finale 2 break-point (23-19), ma Leal vince uno spettacolare scambio prolungato risolvendo una situazione spinosa: 24-19. A dare il via alla festa è il contrattacco di Isac: 25-19.

Sostieni Volleyball.it