Brasile F.: Il Sesc RJ vince il campionato carioca. Kosheleva MVP e decisiva nel tie-break

Campionato Carioca Femminile: Finale (12 novembre)
Sesc RJ – Fluminense 3-2 (25-21, 23-25, 16-25, 25-19, 15-12)
Sesc RJ:  Roberta, Monique, Mayhara, Bia, Kasiely, Kosheleva, Gabiru (L); Juciely, Carol Leite, Vitoria, Peña. All: Bernardinho.
Fluminense: Giovana, Joycinha, Thaisinha, Pri Daroit, Lara, Leticia Hage, Sassà (L); Ju Carrijo, Arianne, Larissa. All: Nascimento Hylmer.

RIO DE JANEIRO – Il Sesc RJ si aggiudica per la 14° volta negli ultimi 15 anni il Campionato Carioca battendo 3-2 il Fluminense (che invece aveva vinto l’edizione 2016) nella partita decisiva.
Partita con alti e bassi da ambo le parti, soprattutto in ricezione, e con due formazioni discontinue la conclusione al 5° set è quasi inevitabile.
Nel parziale decisivo la Fluminense scatta meglio e va prima 1-4 con 4 punti di Leticia e poi 2-6 con un muro su un contrattacco di Monique ed uno slash di Lara. Il Sesc RJ impatta subito con 2 punti di Peña, uno di Bia ed un errore di Joycinha: 6-6. Kosheleva firma il sorpasso a muro (8-7), Kasiely piazza l’ace del 9-7, ma la situazione si ribalta con 2 punti di Thaisinha (9-9) ed uno slash di Leticia: 9-10. E’ il momento in cui sale in cattedra Kosheleva, sin lì abbastanza in ombra: suoi il 10-10 e l’11-11 e poi anche il 13-11 (nel mezzo c’è l’ace di Roberta per il 12-11). Monique si fa murare in contrattacco (13-12), ma ci pensa ancora la russa: attacco del 14-12 ed ace su Thaisinha (15-12).
Per Kosheleva, reduce da uno stop di 7 mesi per un grave infortunio al ginocchio destro, arriva anche il premio di MVP.
Da segnalare che nel Sesc RJ non era disponibile l’infortunata Drussyla.

Thaisinha non riceve l’ultima battuta di Kosheleva

Sostieni Volleyball.it