Brasile: San Paolo, Consolato in “smart working”. Lucarelli ancora senza visto per l’Italia

1281
Lucarelli

BRASILE – La data dell’annuncio di Lucarelli in Trentino è ancora sconosciuta. Il campione olimpico, ex EMS/Taubaté, non sa ancora quando partirà per Italia per presentarsi al ritiro del suo nuovo club, la sua prima esperienza all’estero.

“Non conosco ancora una data di partenza – ha detto Lucarelli a Webvolei.com.br, il portale di Daniel Bortolotto -. Non ho ancora potuto ottenere il visto per l’Italia. Il consolato è chiuso. Per ora sto aspettando, ma non ho ancora un appuntamento”

Sul portale brasiliano si legge che il sito ufficiale del Consolato Italiano a San Paolo, già da marzo, sin dall’inizio della pandemia del Coronavirus, ha esposto una grafica in cui si evidenzia come la priorità dell’ente sia quella di occuparsi dei “cittadini italiani che vogliono e dovrebbero lasciare il Brasile. Per il resto dei servizi, adotteremo la modalità di lavoro a distanza, per proteggere la salute dei nostri dipendenti, della comunità e degli utenti. In questo modo, i servizi consolari continueranno ma senza ricevere pubblico”.

Per Lucarelli – biennale con il club italiano – la situazione è quindi di stand by, tanto che il club non lo ha ancora annunciato ufficialmente, mentre la squadra è già al lavoro in palestra. Agli ordini di Lorenzetti mancano all’appello anche i serbi Lisinac e Podrascanin.

Sostieni Volleyball.it