Brasile: Sesi-Funvic 3-0 in g.1 di finale. Sei campioni olimpici in campo, ma l’MVP è Alan. Jaqueline sviene in diretta Tv

Il Ginasio di Vila Leopoldina, teatro solo per gara 1

Finale: Gara 1 (24 aprile)
1° vs. 3°: Sesi SP – Funvic Taubaté 3-0 (25-22, 25-22, 25-22)
Sesi SP: William Arjona 1, Luiz Felipe Fonteles 6, Gustavo Bonatto “Gustavao” 6, Alan Souza 14, Lucas Loh 13, Eder Carbonera 5, Murilo Endres (L, ric.); Douglas Pureza (L, dif.), Evandro Batista 0, Lucas Barreto 0, Franco Paese 2. Non entrati: Renato Russomanno Santos, Alan Patrick, Gabierl Bertolini. All: Roberley Leonaldo “Rubinho”.
Funvic Taubaté: Raphael Vieira De Oliveira 0, Facundo Conte 11, Otavio Pinto 2, Leandro Vissotto 10, Ricardo Souza Lucarelli 10, Lucas Saatkamp 6, Thales Hoss (L); Fabiano Jeronymo 0, Uriarte 0, Aboubacar Neto “Abouba” 3, Douglas Souza 2. Non entrati: Luis Fernando Venceslau, Robson Augusto “Robinho”, Athos Costa. All: Renan Dal Zotto.
MVP: Alan Souza.

SAO PAULO – La gara 1 di finale di scudetto è del Sesi SP che ben orchestrato in regia da William (61% in att. di squadra contro il 49% degli ospiti) regola con un triplice 25-22 il Funvic Taubaté di coach Renan i cui cambi stavolta non sono stati efficaci come durante la serie di semifinale contro il Sada Cruzeiro.
La serie è comunque ancora lunga e per il Funvic ci sarà la possibilità di correggere le mancanze di questa sera.

PIU’ E MENO – In una finale che mette in campo ben 6 campioni olimpici di Rio (William, Lipe ed Eder nel Sesi; Lucarelli, Douglas Souza e Lucas Saatkamp nel Funvic) a prendersi la scena di gara 1 è l’opposto Alan: top scorer ed MVP con 14 punti ed il 65% di vinc. (50% di eff.) in attacco. Non brilla invece il pari ruolo Vissotto (10 punti, 47% di vinc. e 18% di eff. in att.) e per il Funvic in attacco steccano anche i centrali Lucas (2 su 8 con 1 errore) e Otavio (2 su 7 con 1 errore) mentre dall’altra parte Gustavao sfrutta i suoi 215 cm (7 su 7) ed anche Eder fa meglio dei rivali diretti (4 su 7 con 1 errore).

Alan MVP di gara 1 di finale

COSA VI SIETE PERSI – Fuori programma fra secondo e terzo set con Jaqueline intervistata a bordo campo che sviene in diretta: un po’ di spavento per il marito Murilo e gioco ritardato di qualche minuto per prestare soccorso, ma per l’ex-stella della nazionale si è trattato solo di un calo di pressione senza conseguenze.

Jaqueline sviene in diretta mentre è intervistata da Sportv

LA PARTITA 
1° set: Avvio equilibrato e combattuto: 10-9 con 3 break point per parte. Vissotto e Lucarelli concedono 2 errori consecutivi in attacco per il primo vantaggio di 3 punti nell’incontro: 12-9. Lucas Loh regala il 12-11, ma Alan fa saltare la ricezione di Conte: 14-11. Due di Lucarelli riportano sotto il Funvic: 14-13. Dopo una lunga serie di “cambipalla” Alan ha la palla del +3, ma si prende un murone a uno clamoroso da Lucarelli: 20-19. Bello anche il diagonale stretto di Lucas Loh dopo ricezione negativa: 21-19. Lucas non chiude in attacco ed invade sul contrattacco di Lipe: 22-19. Conte punisce una ricezione lunga di Lucas Loh sul servizio tattico di Fabiano ed il set si riapre: 23-22. William però smarca Lipe (24-22), trova il mezzo punto in battuta ed Abouba (entrato per il doppio cambio sul 22-20) invade a muro sul contrattacco di Lipe: 25-22.

2° set: Si gioca punto a punto anche nel 2° set. Per il primo doppio vantaggio bisogna attendere il muro di Lucas Loh su Vissotto: 10-8. La situazione si ribalta subito per il contrattacco di Conte (10-10) ed un errore di Alan: 10-11. Gustavao difende su Vissotto e Lucas Loh sfrutta l’occasione: 12-11. Cambio atipico di Renan: fuori Vissotto e dentro Douglas Souza. Un errore di Eder costa al Sesi il 13-14. Sbaglia anche Douglas Souza da posto 2: 15-14. La formazione inedita di Renan manda in confusione gli arbitri che fischiano un fallo di posizione inesistente (17-15) e poi ci ripensano (16-15). Arriva comunque il break per un fallo in palleggio (per altro opinabile) di Rapha: 17-15. Il Sesi allunga ancora col contrattacco di Alan: 21-18, nono punto dell’opposto. Una dubbia doppia fischiata a William ed il muro dell’appena rientrato Vissotto su Lucas Loh valgono il 21-20. Dopo il punto di Alan (22-20) il Sesi ripropone il doppio cambio (come già fatto nel finale di 1° set) e tiene il vantaggio (24-22). Lucas non fa il sideout e Franco chiude il set: 25-22.

3° set: Nel Sesi tornano ovviamente William ed Alan. Nel Funvic ci sono in sestetto Vissotto (e Conte), ma Renan cambia al palleggio con Uriarte per Rapha. Il Funvic recupera per 2 volte un break (2-0, 2-2; 5-3, 5-5) e passa avanti con Lucarelli: 5-6. A segno anche Conte dopo una difesa su Alan: 7-9. Lucas scava un bel solco con 2 ace consecutivi: 7-11. Sbaglia però in ricezione Lucarelli e Lipe accorcia in pipe: 10-12. Il Sesi rientra sul turno di battuta di Lucas Loh: errore in attacco di Lucas (13-14), contrattacco di Alan dopo difesa di Lipe su Lucarelli (14-14). Fuori Lucarelli e dentro Douglas Souza. Il Sesi però passa avanti col muro di Lucas Loh su Vissotto: 18-17. Renan si gioca anche la carta Abouba per Vissotto, ma questa sera i cambi non sono efficaci ed è proprio Abouba a regalare al Sesi il +2 con un attacco out: 22-20. Conte affossa in rete la difficile chance del pari (23-21) e gioca un pallonetto moscio sul primo match point: Alan non perdona (25-22) e va a raccogliere il meritato premio di MVP.

Formula
Si gioca al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri.

Il calendario (sono riportati gli orari italiani, per l’orario locale sottrarre 5 ore)
Gara 2 (28 aprile)
ore 2.30 3° vs. 1°: Funvic Taubaté – Sesi SP

Gara 3 (1 maggio) (a Suzano)
ore 2.30 1° vs. 3°: Sesi SP – Funvic Taubaté

Eventuale Gara 4 (5 maggio) (a Suzano)
ore 2.30 3° vs. 1°: Funvic Taubaté – Sesi SP

Eventuale Gara 5 (12 maggio) (a Suzano)
ore 2.30 1° vs. 3°: Sesi SP – Funvic Taubaté

Sostieni Volleyball.it