di Carlo Banchio
www.campioni.cn

CUNEO – Pi? che una conferenza stampa con le novit? di mercato, sembrava una presentazione della nuova stagione, di quelle che abitualmente si tengono a settembre. “Con il solito stile piemontese, poca ribalta e tanta sostanza, siamo riusciti a chiudere praticamente tutte le posizioni importanti della squadra, ci manca soltanto il secondo opposto”. Con queste parole Valter Lannutti, presidente della Bre Banca Lannutti Cuneo, ha aperto l’incontro odierno. Occasione di incontro con i media per presentare il grande “colpo” di mercato, l’opposto Vladimir Nikolov, ma non solo. Come anticipato questa mattina, nel corso della conferenza stampa sono stati ufficializzati anche Gregor Jeroncic (unico assente), Peter Platenik, Marco Nuti e Francesco Pieri: per tutti un contratto biennale in biancoazzurro.

“Ringrazio quelli che non ci sono pi? – ha continuato Lannutti e che hanno dato il loro apporto alla societ? la scorsa stagione. Ci siamo messi al lavoro cercando di inserire tasselli nuovi nei ruoli pi? lacunosi. Credo sia stato fatto un buon lavoro, mi auguro che quest’anno la squadra venga giudicata con pi? benevolenza dello scorso anno, nonostante le critiche pre-stagionali ci abbiano portato fortuna. Speriamo di arrivare all’ambito scudetto, non ho pi? paura di dirlo”.

E’ stata quindi la volta del General Manager Marco Pistolesi, che ha presentato nel dettaglio i nuovi arrivi. “Abbiamo analizzato con il nostro tecnico in che cosa si poteva migliorare rispetto all’anno scorso, ci siamo messi al lavoro e crediamo di aver fatto bene. Sono arrivati due campioni d’Italia, Nikolov e Jeroncic. C’? il gradito ritorno di Platenik, che ha dimostrato nei due anni a Padova e Milano di essere diventato un giocatore importante. E’ bello che sia venuto qui a giocarsi il posto, rinunciando al ruolo di titolare che altre squadre gli avrebbero garantito. Desidero ringraziare particolarmente Marlon per la scorsa stagione, anche se la sostituzione che abbiamo attuato, con Marco Nuti, ? importante. Infine, essendo che dal prossimo anno ci sar? un secondo libero a tutti gli effetti, non Under 23, abbiamo puntato su Pieri, in evidenza lo scorso anno in serie A2. Per alcuni giovani in rosa lo scorso anno sono state fatte valutazioni societarie ed ? stato deciso il prestito, non la cessione, ci tengo a chiarirlo, puntiamo su di loro per il futuro della societ?. Stiamo valutando le strade per loro migliori: Parodi dovrebbe restare in A1 (destinato a Modena, n.d.r.?), mentre Rosso giocher? probabilmente in A2”.

Il pi? atteso della giornata, Vladimir Nikolov, ha esordito con una mini gaffe, dicendosi contento di essere arrivato “a Trento”. Tra applausi e sorrisi, l’opposto ha poi specificato la sua soddisfazione per il passaggio da Trento a Cuneo, dicendosi pronto a vincere dopo lo scudetto 07-08. Protetto da occhiali scuri a causa di una fastidiosa congiuntivite, Nikolov ha detto di essere arrivato alla Bre Banca Lannutti per “nuove motivazioni. Considerato che al primo anno a Trento ? arrivato lo scudetto, con quella squadra non si poteva fare niente di pi? se non arrivare al risultato della stagione precedente. Poi – ha continuato il bulgaro – ho sentito tante cose bellissime su Silvano Prandi. Se il 50% di queste sono vere, credo che lui sia il miglior allenatore esistente. E, ultima cosa, con Cuneo avr? la possibilit? di vincere la Cev, trofeo che mi manca”.