Brescia: Cisolla e compagni a Ortona per un quarto di finale

BRESCIA – I “Tucani” volano in Abruzzo e saranno in campo al Palazzetto comunale di Ortona mercoledì alle 20.30 per giocarsi l’accesso alla semifinale di Coppa Italia, a calendario il 29 gennaio contro la vincente tra Calci e Grottazzolina. Gli altri Quarti prevedono i match in contemporanea tra Siena e Porto Viro e tra BCC Castellana Grotte e Bergamo.

Gli Impavidi della Sieco Service restano nella parte altissima della classifica di Regular Season, ma la Coppa è una gara secca e nulla è scritto, nonostante il precedente di quest’anno abbia segnato per i Tucani la prima battuta d’arresto davvero sofferta del campionato, a causa di una prestazione meno efficace del dovuto in battuta e con una ricezione messa a dura prova dal servizio abruzzese.

I padroni di casa sono certamente favoriti, ma quella pressione potrebbe essere un vantaggio più per Brescia, che deve solo continuare a macinare gioco e credere nei propri mezzi, superando l’impasse che negli ultimi match le ha permesso di raccogliere meno di quanto seminato. Occorre affrontare una partita alla volta e portare in campo serenità e lucidità: la trasferta è lontana e logisticamente impegnativa, ma è pur sempre una grande occasione, un impegno da onorare al meglio, facendo ancora più gruppo, nonostante  il periodo non proprio fortunato per la squadra di Zambonardi.

“Andiamo a giocarci il match ancora acciaccati, ma con grande tranquillità. Di fronte credo troveremo una squadra diversa rispetto a quella vista in campionato: dovrebbero essere infatti recuperati e disponibili anche i due infortunati”, conferma il tecnico bresciano.

Coach Lanci potrebbe essere dunque in grado di schierare Marks incrociato al regista Pedron, mentre al centro con Menicali ci dovrebbe essere Simoni, che ha già rimesso piede in campo nell’ultimo set del match vinto 3-1 domenica contro Reggio Emilia. Lo starting six di casa si completa con Ottaviani e Bertoli laterali e con Toscani  come libero. Carelli all’opposto e Sesto al centro sono le altre pedine che Lanci potrebbe schierare per non compromettere il recupero pieno dei suoi.

Lo starting six bianco blu è obbligato e prevede Tiberti incrociato a Bisi, Cisolla e Galliani in banda, Festi e Mijatovic al centro con Zito libero, illustre ex della squadra di casa assieme ai due attaccanti laterali.

Arbitri: Di Bari e Turtù; addetto al video check Fabri.

Sostieni Volleyball.it