BRESCIA – La Millenium Brescia ha messo sotto contratto l’accordo con la schiacciatrice statunitense Veronica Jones-Perry la stagione 2019-2020. Dallo Utah arriverà la seconda americana del team  dopo Symone Speech

Nata nel 1997 e alta 183 centimetri, la nuova Leonessa d’America è Veronica “Roni” Jones-Perry, proveniente da West Jordan (stato dello Utah); nei tornei della NCAA ha vestito la maglia del college BYU (Brigham Young University) dal 2015 al 2018. In tre campionati ha realizzato 1473 attacchi vincenti e 50 muri, diventando un punto di riferimento importante per le Cougars.

Giocatrice dell’anno della West Coast Conference e premiata dall’American Volleyball Coaches Association, è un’ala completa e delle grandi potenzialità, passata alla pallavolo quasi per caso dopo oltre un decennio di attività come ginnasta, ha quindi dimostrato grandi doti in questo sport, mettendosi sotto i riflettori al tempo del college. Sarà la quarta giocatrice a stelle e strisce a passare da Millenium dopo Catherine Anne Dailey (’17-’18), Haleigh Washington (’18-’19) e Symone Speech (’19-’20).

Roni Jones-Perry è il quarto innesto del mercato della Banca Valsabbina Millenium, dopo gli arrivi dell’opposta Camilla Mingardi, della centrale Symone Speech e dell’alzatrice Valeria Caracuta ed alla riconferma del libero Francesca Parlangeli.

“Diamo il benvenuto a Roni – commenta Emanuele Cataniaè un’atleta dalle ottime potenzialità ed è qui per mettersi alla prova con il nostro bellissimo campionato. Siamo certi possa fare molto bene nel nostro contesto e sarà uno degli attaccanti principali di posto 4″.