Brescia: La Savallese punta all’A1 nel nome di Simona Gioli

756

BRESCIA – Conto alla rovescia quasi terminato in casa Savallese Millenium Brescia per la partita più importante della storia della giovane società bianconera. L’ora X scatterà alle 17 di domani, domenica 8 aprile 2018 al PalaGeorge di Montichiari, con il fischio d’inizio da parte del direttore di gara Jacobacci, coadiuvato da Cecconato. Arriva una Ravenna carica di motivazioni, che siamo certi darà vita a una sfida epica di quelle da cuori forti, e servirà il coraggio delle Leonesse unito al pubblico amico, per vincere far calcoli, ed evitare una beffa finale che a questo punto non sarebbe meritata.

QUI BRESCIA – Alle ragazze di coach Enrico Mazzola manca una sola vittoria, con qualsiasi risultato, per conquistare il Paradiso della serie A1 e vincere il torneo di A2 più lungo di sempre, senza sperare in un’improbabile caduta di Cuneo contro Olbia. Traguardo non preventivato ad inizio stagione, traguardo che sembrava impossibile dopo cinque gare con la vetta a distanza siderale, ma che giornata dopo giornata con certosina pazienza e genuino entusiasmo è stato raggiunto. Nell’ultima giornata di campionato Prandi e compagne dovranno fare i conti con un avversaria poco accomodante, che non arriverà nel bresciano come vittima sacrificale delle Leonesse: la Conad Olimpia Ravenna. E se promozione non sarà, la Savallese disputerà i play-off.

L’ESPERIENZA DI SIMONA – Tra le mosse che hanno fatto la differenza in casa Savallese – squadra che ha fatto della coralità l’arma vincente: nelle statistiche individuali la miglior top scorer bresciana è “solo” al 12° posto, Francesca Villani con 473 punti – l’arrivo di fine Gennaio di Simona Gioli, elemento di certa esperienza (3 scudetti italiani, 1 Champions league, vittorie nel campionato russo, totem della nazionale azzurra due volte oro europeo, 2 ori alla Coppa del Mondo e 1 oro alla Grand Champions Cup). La squadra, cresciuta domenica sdopo domenica, dall’arrivo dell’ex azzurra è passata da un ruolino di marcia di 15 vittorie e 6sconfiotte a 9 vittorie e 1 sconfitta, con il solo ko di Trento, nell’unica occasione in cui la giocatrice ligure, non ha raggiunto la doppia cifra nel tabellino personale.

 

IL TURNO
Domenica 8 aprile, ore 16.00
Sigel Marsala – Barricalla Collegno  ARBITRI: Grassia-Merli
Domenica 8 aprile, ore 17.00
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Club Italia Crai  ARBITRI: Licchelli-Piubelli
Fenera Chieri – Volley Soverato  ARBITRI: Traversa-Serafin
Ubi Banca S.Bernardo Cuneo – Golem Olbia  ARBITRI: Cavicchi-Marotta
Battistelli S.G. Marignano – Golden Tulip Volalto Caserta  ARBITRI: Armandola-Sabia
Savallese Millenium Brescia – Conad Olimpia Teodora Ravenna  ARBITRI: Jacobacci-Cecconato
Zambelli Orvieto – LPM Bam Mondovì  ARBITRI: Mesiano-Selmi
P2P Givova Baronissi – Bartoccini Gioiellerie Perugia  ARBITRI: Verrascina-Dell’Orso
Riposa: Delta Informatica Trentino

CLASSIFICA – Samsung Galaxy Volley Cup A2
Savallese Millenium Brescia 72; Ubi Banca San Bernardo Cuneo 71; Lpm Bam Mondovì 68; Delta Informatica Trentino* 62; Battistelli S.G. Marignano 62; Fenera Chieri 61; Volley Soverato 58; Barricalla Collegno 51; Zambelli Orvieto 51; Conad Olimpia Teodora Ravenna 50; Club Italia Crai 48; P2P Givova Baronissi 34; Golem Olbia 26; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25; Bartoccini Gioiellerie Perugia 24; Sigel Marsala 21; Golden Tulip Volalto Caserta 8.
* una partita in più

Sostieni Volleyball.it