Busto Arsizio: Domenica sfida a porte chiuse con Scandicci. Se si giocherà…

602

BUSTO ARSIZIO – Mentre prosegue l’isolamento delle tre atlete e del membro dello staff, nella giornata di ieri il gruppo squadra UYBA ha effettuato nuovo tampone naso-faringeo: dall’esito del test, atteso per oggi pomeriggio, dipenderà la disputa della partita di domenica contro la Savino del Bene Scandicci, in programma alle 17 alla e-work arena. In caso di scoperta di un nuovo positivo il match dovrà essere rinviato, in quanto non ci sarà poi più il tempo materiale per effettuare doppio tampone di controllo sul resto del team.

In assenza di ulteriori comunicazioni la Unet e-work Busto Arsizio scenderà dunque in campo, nonostante le evidenti difficoltà del momento: con quattro assenze importanti la squadra, oltre ad una comprensibile poca tranquillità emotiva, non può allenarsi con continuità e seguendo i tradizionali metodi di lavoro.

Già difficile l’avversario di turno, a maggior ragione in queste condizioni: la squadra toscana, allenata da coach Barbolini, si candida ad essere una delle principali antagoniste dell’Imoco Conegliano. Attualmente a 11 punti in classifica, frutto di 4 vittorie e 1 sconfitta, nel turno infrasettimanale ha sconfitto in casa per 3-1 Casalmaggiore.

In ottemperanza al nuovo DPCM (capienza ridotta a 200 posti), pur apprendendo della proroga dell’Ordinanza di Regione Lombardia, non sussistendo i tempi tecnici per attivare vendita online (la UYBA dovrebbe attendere l’ok dell’esito degli ultimi tamponi) e in primo luogo per la massima tutela sanitaria di tutti in questo momento di nuova ondata del virus che sta interessando anche la squadra, la società biancorossa ha deciso di NON mettere in vendita biglietti per questa partita. Ingresso consentito solo al personale di servizio e agli sponsor delle due squadre.

Giulia Leonardi presenta così la partita: “Scandicci è un avversario tosto, che ritroveremo anche in Champions.Una squadra costruita con un budget molto alto, per vincere, una di quelle che dovrebbe tener testa a Conegliano, anche se ancora la vedo dura. Hanno un opposto molto forte, Stysiak, uno dei migliori del campionato. Per noi sarà un’altra prova del nove: noi sicuramente non saremo al completo, loro probabilmente nemmeno. Ma in casa nostra è sempre più difficile giocare per le avversarie”.

Sostieni Volleyball.it