Busto Arsizio: In ansia per gli arrivi di Poulter e Gray

890
Alexa Gray con la maglia della nazionale canadese

BUSTO ARSIZIO – La Unet E­Work Busto Arsizio in ansia per l’arrivo di Jordyn Poulter e Alexa Gray.

Due dei pezzi da novanta del sestetto della formazione bustocca sono ancora oltreoceano e, allo stato attuale delle cose, non c’è la sicurezza che possano scendere in campo per i primi impegni stagionali e, nella fattispecie, nei gironi di qualificazione per le finali della Supercoppa Italiana, previsti per fine agosto o ai primi di settembre.

Un bel problema per la Uyba perché la statunitense Poulter è la regista della squadra, una delle pedine più importanti, e sta lavorando ancora negli USA con la nazionale a stelle e strisce del mito Karch Kiraly.

Quando avrà terminato il training dovrà poi chiedere il visto e raggiungere l’Italia dove sarà sottoposta a test sierologici e, probabilmente, ad un periodo di quarantena. La Gray, invece, si sta preparando da… casa in modalità “smart working” e non si sa quando riuscirà a volare dal Canada a Busto.

E anche per lei è difficile ipotizzare un arrivo in tempi utili per poter affrontare al top i primi impegni.

Fonte Qs

Sostieni Volleyball.it