Cantu: Via all’ottava stagione in Serie A2

Ottava stagione in serie A per il Pool Libertas Cantù che domenica al Parini (inizio ore 18) inaugura la nuova serie A2, dopo la riforma dei campionati che ha “spacchettato” le serie nazionali in Superlega, A2 e A3.

CANTU’ – La Libertas, reduce da una annata esaltante è stata protagonista anche del mercato estivo, mettendo a segno un vero e proprio colpo con l’ingaggio della stella cubana Raydel Poey, giocatore dal grande passato internazionale e con tanta voglia di fare bene dopo una stagione di stop per motivi di tesseramento. Poey è il nuovo opposto di Cantù, chiamato a non fare rimpiangere le bordate di Santangelo, che dopo una breve parentesi a Reggio Emilia, la prossima avversaria di Cantù, si è accasato nella quotata prima serie coreana.

Le altre novità nel roster dei confermatissimi coach Luciano Cominetti e Max Redaelli riguardano il reparto dei centrali e degli schiacciatori. Per i “posto tre”, a capitan Dario Monguzzi sempre più giocatore-bandiera della Libertas, alla quindicesima stagione alla corte del presidente, Ambrogio Molteni, si affiancano il nigeriano con passaporto italiano Martins Arasomwan, direttamente dalla Superlega via Vero Volley Monza, con il rientrante Federico Mazza, reduce dalla positiva esperienza a Catania e il confermato Alessandro Frattini a completare il reparto. In posto 4 ci sarà di nuovo Roberto Cominetti, con in diagonale il vicecampione del mondo Under 21 Matheus Motzo, proveniente dal Club Italia, altro colpo del mercato estivo canturino. Confermato dopo il promettente esordio in serie A2, Andrea Gasparini, mentre il reparto dei laterali viene completato da un giovane di talento e sicuro avvenire come l’ex “diavolo” Matteo Maiocchi. Luca Butti dovrà reggere come sempre il peso della ricezione e della difesa della Libertas, con il confermato secondo libero, Gabriele Rudi pronto a dare manforte in difesa.

Partito Alberini, il regista Mirko Baratti, alla sua terza stagione a Cantù nonostante le offerte da mezza Italia, è pronto alla sua stagione della consacrazione, lui giovane con un giovanissimo da fare crescere, il primo Millennials della serie A2 del Pool Libertas Cantù, mentre l’ex palleggiatore dello Yaka Volley Malnate, Riccardo Regattieri. Ruolo di vice Poey infine per un’altra conferma delle ultime due stagioni, Antonino Suraci, che ha ben impressionato in precampionato.

Il Pool Libertas Cantù è reduce dall’entusiasmante cavalcata della scorsa stagione, conclusa solo in semifinale Play Off Promozione contro la corazzata Olimpia Bergamo, l’obiettivo dell’anno è la salvezza, data la riforma dei campionati che ha innalzato il livello di questa A2. La formula del campionato prevede una promozione in Superlega e due retrocessioni in serie A3.

Sostieni Volleyball.it