CASALMAGGIORE – La Pomì espugna il campo dell’IHF Volley Frosinone, con una vittoria netta che supera le aspettative della vigilia, e si conferma al terzo posto della classifica.

“Sapevamo di poter fare una grossa prestazione – commenta l’attaccante rosa di posto quattro Sanja Tomasevic ci sentivamo motivate e agonisticamente molto cariche. Il campo ha dimostrato che oltre ad avere maggiore determinazione la squadra si è rivelata nettamente superiore tecnicamente. La nostra gara ci ha viste partire di slancio in tutti i set per amministrare con pazienza e grande intelligenza tattica i preziosi vantaggi accumulati. Sono convinta che se la squadra gioca con la serenità e la personalità dimostrata con Frosinone può dire la sua al cospetto di qualsiasi avversario. Ed è questo quello che cercheremo di fare nel prossimo turno con Loreto”.

“Gara perfetta – attacca il tecnico Gianfranco Milanoho visto applicati alla perfezione schemi e tattiche di gioco concordate con la squadra dopo le sedute video effettuate in settimana. La gara è filata via come da aspettative perchè la nostra tattica in battuta è stata perfetta, perchè la squadra si è dimostrata ficcante e concreta e quando le avversarie hanno tentato di recuperare il nostro muro ha fatto in pieno il proprio dovere”.

Sperare di dare fastidio anche a Loreto nel prossimo turno non sembra ora così utopistico: “Nel volley la proprietà transitiva putroppo non può essere apllicata, se due settimane fa Frosinone aveva superato al quinto set le marchigiane non è detto che la Pomì che ha surclassato la formazione laziale possa fare altrettanto. Ogni partita fa storia a sé, certo è che prestazioni di questo tipo producono grande soddisfazione e permettono di guardare ai prossimi impegni, tra i quali quello sul difficile campo di Loreto, con motivato ottimismo”.