Caso Caserta: Alla seconda rinuncia, scatta l’esclusione dal campionato. La classifica senza la Volalto

1817
Presidentissimi... Fabris e Turco
Gl amici Fabris e Turco

MODENA – L’annuncio di Nicola Turco e della sua Volalto di rinuncia alle prossime due sfide di Novara e Bergamo, in calendario tra questa sera e domenica, fa scattare l’esclusione dal campionato.

Il regolamento parla chiaro. Salvo ricorsi o tentativi di annullare o congelare il campionato da parte del club campano…

RINUNCE A GARE DI CAMPIONATO
Art. 13 del Regolamento Gare: Nel caso di rinunce a gare di campionato oltre alla perdita della partita ed all’incameramento parziale della cauzione, come previsto dai regolamenti, vengono sanzionate le seguenti multe: […] PREANNUNCIATA: A1/F € € 8.000,00 €

[…] In caso di seconda rinuncia che prevede l’esclusione dal campionato, viene comunque sanzionata una multa oltre a quella prevista per l’esclusione.

Quanti soldi buttati – Insomma il danno e la beffa per la Volalto che subirà 16.000 € di sanzione, esclusione dal campionato (con ulteriore sanzione) e – ad arricchire le casse della Lega Femminile (o a risarcire danni di immagine allo sponsor del campionato, come pare accadde nella stagione del ritiro di Crema e Modena) – l’escussione della fideiussione di 70.000 €. Naturalmente – da regolamento di ammissione ai campionati della Lega Femminile – la cifra che non va a coprire eventuali crediti dei tesserati… Non garantiti dalla Lega Femminile di Mauro Fabris.

A proposito di atlete – Nemmeno la scheda del roster sul sito della Lega Pallavolo Femminile è riuscita a stare al passo dei cambiamenti di scenario della società di patron Turco. Dall’inizio della stagione hanno lasciato i colori rosanero il blasonato e rispettabile coach Beppe Cuccarini (al LKS Lodz, in Polonia) quindi le atlete  Bechis (a Brescia), Gray (a Scandicci),  Cruz (al Amazonas de Trujillo Alto in Portorico), Holzer (a Cannes), Alhassan, Castaneda Simon (al Cignal HD Spikers, Filippine), Garzaro (al Sassuolo), Poll (a Firenze), Harris (rientrata negli USA) quindi Mazzoni (tesseramento revocato dalla Fipav) e Cicolari (tesseramento irregolare e infortunio).

In campionato la Volalto è al momento all’ultimo posto con soli 8 punti all’attivo frutto di 2 vittorie per 3-0 contro Perugia e Monza e due sconfitte casalinghe al tie break con Conegliano e Bergamo.

La classifica senza i punti vinti e persi da Caserta cambierebbe soprattutto al centro e in coda, con il sorpasso di Bergamo su Chieri e Cuneo su Firenze. Particolarmente danneggiate sarebbero quindi le squadre che hanno già disputato – e vinto – le due gare di regular season. Perugia di contro avvicinerebbe la zona salvezza: da -5 su Filottrano a -2, Brescia a -3.

SENZA CASERTA SAREBBE COSI’…
Conegliano 49 (-5 punti tolti)
Busto Arsizio 42 (-6)
Scandicci 36 (-3)
Novara 35 (-3)
Monza 33 (-3)
Casalmaggiore 31 (-3)
Bergamo 22 (-2)
Chieri 21 (-6)
Cuneo 20 (-3)
Firenze 18 (-6)
Brescia 15 (-6)
Filottrano 14 (-3)
Perugia 12  (0)

In neretto le squadre in grado di guadagnare una posizione.

Sostieni Volleyball.it