Caso Caserta/Turco: Il Commissario Straordinario Pasciari ribatte. “Attacco alla mia persona e al volley campano, adiremo le vie legali”

Guido Pasciari

NAPOLI – Dopo le esternazioni di Nicola Turco e della Volalto 2.0 Caserta questa la nuova nota Ufficiale della Fipav Campania

Nota del Commissario Straordinario del C.R. della Fipav Campania, Guido Pasciari
“Ho letto con sommo rammarico le parole cariche di calunnie sferrate contro la mia persona dalla società Volalto 2.0 Caserta Ssd in queste ore. Con altrettanto rammarico, pertanto, mi trovo costretto a rispondere, non tanto a chi mi attacca in maniera inopinata, ma solo ai tanti amici che si sono preoccupati per quanto è rimbalzato rapidamente dalla rete alla Tv. Premetto di non comprendere, nonostante immani sforzi, cosa mi venga imputato nella situazione contingente occorsa alla Volalto 2.0 Caserta ed al suo presidente. Ho letto che sarei l’artefice politico del complotto congeniato ai danni della squadra casertana spalleggiando le decisioni della Federazione Italiana Pallavolo e della Lega Volley Serie A1 femminile. Ho letto accuse dirette, infondate e gravissime circa le modalità amministrative adottate nei primi mesi del mio percorso da Commissario del C.R. della Fipav Campania. Ho letto di bilanci non approvati, favoritismi e nomine di comodo comminate dall’attuale gestione federale regionale. Ho letto di denunce nei miei confronti presentate a Guardia di Finanza e Direzione Distrettuale Antimafia. Ho letto tutto questo ed ancora non mi capacito di cosa realmente possa motivare tutto questo. Credetemi non c’è una risposta, non c’è granché da aggiungere se non annunciare il ricorso a tutte le vie legali possibili per difendere me, il nome della mia famiglia e quindi anche la pallavolo campana. Questa volta, infatti, non indietreggerò in maniera bonaria incassando forse delle “scuse” di circostanza, perché oltre a macchiare il mio nome è in atto un subdolo e quasi comico tentativo di distruggere quanto di buono la pallavolo campana sta provando a fare dall’insediamento del Commissario Straordinario e dei Subcommissari. Azioni limpide, trasparenti ed approvate nel rispetto di regole. Basta visitare il sito www.fipavcampania.it, il portale del volley campano, per trovare notizie, bandi, indizioni e tutte le 132 delibere approvate nel corso degli ultimi nove mesi. Un lavoro di cristallina normalità che non sarà certo una testata web non regolarmente registrata o qualche account social “Fake” a mettere in dubbio con patetici metodi che poco hanno a che fare con il mondo della pallavolo. Infine e non per ultimo, ammetto, anche in questa assurda circostanza, di essere (forse) principalmente scosso non tanto perché totalmente estraneo alle vicende tirate in ballo, ma piuttosto perché facendo un uso criminale dei social network e della rete è stata messa in discussione l’etica sportiva che da anni pervade ed accompagna la mia attività politica svolta a livello regionale, nazionale ed europeo. Ringraziando quanti mi hanno dimostrato solidarietà e vicinanza, prometto a tutti che non lascerò cadere nel nulla tutto questo e che per il bene della mia famiglia e di tutto il volley campano, andrò fino in fondo supportato dai miei legali”.

Sostieni Volleyball.it