Caso Caserta/Turco: La Fipav Campania prende le distanze

Nota ufficiale di risposta al pesante ed indiscriminato attacco della società casertana Il Comitato Regionale pronto a difendersi in ogni sede da questo vero e proprio atto calunnioso

259

CASERTA – Sulle accuse di ieri della Volalto Caserta e del suo presidente Nicola Turco arriva oggi la nota del C.R. della Fipav Campania 

——–
Il Commissario Straordinario del Comitato Regionale della Fipav Campania, Guido Pasciari intende rigettare le pesanti ed infondate accuse mosse nella giornata di ieri dalla società Volalto 2.0 Caserta SSD. Nello specifico, la Fipav Campania, non può accettare il calunnioso iter comunicativo perpetrato dal sodalizio casertano architettato a seguito della squalifica con multa comminata al presidente Nicola Turco per fatti accaduti il 20 ottobre scorso al PalaVignola in occasione dell’esordio casalingo in A1 femminile della Volalto 2.0 Caserta. Fatti completamente avulsi dalla vita federale regionale e riguardanti solo ed esclusivamente i rapporti tra Volalto 2.0 Caserta e Lega Volley serie A1 Femminile.

Pertanto, il Commissario Straordinario del C.R. della Fipav Campania, Guido Pasciari, in riferimento ai due comunicati pubblicati dalla Volalto 2.0 Caserta nella serata di ieri sul proprio sito ufficiale dal titolo “La Fipav sospende Turco: c’è una motivazione politica e di interessi. Ecco chi muoveva le fila per distruggere in Campania la Volalto. Il Patron: “Hanno vinto, ritiro la A1 e la C” e “La Fipav sospende il presidente Turco: operazione chirurgica. Il Patron non può firmare i trasferimenti delle atlete per il 31 gennaio. La Volalto è condannata alla retrocessione”, e facendo seguito alle note ufficiali diffuse da Lega Volley Femminile prima e Federazione Italiana Pallavolo poi, annuncia che adirà le vie legali per difendere il volley campano da un attacco indiscriminato, infondato e del tutto inspiegabile.

Nei limiti delle proprie competenze, la Fipav Campania ha sempre supportato l’attività della Volalto 2.0 Caserta al pari delle altre società regionali, fornendo tutto il necessario aiuto burocratico alla giovane e per questo, forse, inesperta società casertana rispondendo a qualsiasi ora del giorno e della notte con tempestività e disponibilità. Un supporto mai andato al di là ed al di sopra delle regole, le stesse che evidentemente i vertici della Volalto 2.0 Caserta non conoscono accusando persone ed organismi non coinvolti nel provvedimento disciplinare che ha scatenato tutto ciò. Infine, rispetto al reiterato utilizzo dell’attacco personale attuato nei confronti del Commissario Straordinario Guido Pasciari, la Fipav Campania ricorda che ogni provvedimento, ogni delibera (132 da maggio 2019 a gennaio 2020), ogni decisione assunta negli ultimi 13 mesi, sono consultabili sul portale www.fipavcampania.it a tutela della trasparenza amministrativa e politica che sta contraddistinguendo l’azione dalla Fipav Campania.

Pertanto rigetta con assoluta fermezza le ulteriori e pesantissime accuse condite da fatti, riferimenti e situazioni totalmente frutto dell’immaginazione degli autori rivolte dalla società Volalto 2.0 Caserta e dalla redazione del portale Volleypress, peraltro non regolarmente registrato (sito senza registrazione all’albo della stampa,  senza una sola firma di giornalisti, senza nessun direttore responsabile, ma un solo proprietario: Nicola Turco come si evince all’atto della registrazione del dominio internet, ndr), alla persona del Commissario Straordinario del C.R. della Fipav Campania, Guido Pasciari annunciando che tali comportamenti sono stati, sono e saranno portati all’attenzione delle autorità competenti.   

Sostieni Volleyball.it