Caso Doping: Piacenza sulla squalifica di Polo. “Siamo estranei a quanto accaduto”

1793

PIACENZA – Dopo mesi di silenzio la Gas Sales Piacenza interviene sulla positività all’antidoping riscontrata al suo centrale Alberto Polo che oggi ha conosciuto la durata della  squalifica, 2 anni (fino al 1° aprile 2023)

La comunicazione di Piacenza
Il Tribunale Nazionale Antidoping ha disposto la squalifica a carico dell’atleta Alberto Polo per 2 anni a decorrere dal 26 luglio 2021 e con scadenza al 1° aprile 2023, dopo la sospensione in via cautelare a seguito di un controllo antidoping al termine della gara disputata domenica 14 marzo 2021. 

Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza è rammaricata sia per la vicenda, sia per l’atleta, che si è sempre contraddistinto per impegno e serietà nel corso della Sua prima stagione in Biancorosso.
“Siamo da sempre per uno sport pulito e contro qualsiasi tentativo di scorciatoia come il doping” dichiara il Direttore Generale Zlatanov. “La squalifica di Alberto – ha aggiunto – è una brutta notizia per un giocatore che ha confermato con Noi di essere un centrale di alto livello ed è un duro colpo, assolutamente inatteso, anche per il nostro club, in quanto operiamo nel pieno rispetto di tutte le regole e dell’etica sportiva: prendiamo pertanto atto della squalifica in attesa di conoscere le motivazioni del Giudice”. 

Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza ribadisce, infine, di essere del tutto estranea a quanto accaduto.

Tutto il caso Polo

Sostieni Volleyball.it