CASTELLANA GROTTE – Le t-shirts bagnate di sudore non tolgono mai il sorriso all’opposto scuola Trento, Danilo De Santis, classe 1993, chiamato in Puglia per la sua prima avventura in serie A, per il delicato ruolo di vice Cazzaniga.

De Santis, si è integrato bene in un gruppo che giorno dopo giorno si sta conoscendo sempre di più, rafforzando quei valori di unità su cui punta molto la società castellanese.

L’opposto di Tarquinia non nasconde il suo grande entusiasmo per questa sua nuova ed esaltante esperienza.

“Voglio dare il 100% di me stesso a questa squadra; la serie A è il sogno da sempre, da quando ho iniziato a giocare: Spero di dare il mio contributo alla causa, di fare un buonissimo campionato ed allo stesso tempo di apprendere molto.”

Il numero 15 gialloblù punta forte sulla forza del gruppo: “Credo davvero sia il nostro punto di forza. Sin dal primo giorno c’è stato un grande affiatamento fra noi tutti, rispetto reciproco e tanta voglia di fare bene. Da un punto di vista individuale, senza togliere nulla al nostro grande bomber Cazzaniga, mi hanno impressionato i due brasiliani che potranno regalarci davvero una marcia in più.”

Dopo un mese di duro lavoro in palestra sta arrivando il momento di mettere in pratica quanto appreso in un periodo faticoso ma affrontato con grande spirito dal roster della Bcc Castellana Grotte. Domenica a Molfetta allenamento congiunto e primo test sul campo per i gialloblù: “Molfetta si sta ben comportando in Superlega ed ha allestito una formazione interessante con tanti ottimi elementi, ed hanno già più ritmo partita nelle gambe perché hanno già svolto alcune amichevoli. Noi andiamo lì per mostrare quanto abbiamo fatto in queste settimane e sarà certo un test importante per capire tante cose.”

Con quali ambizioni De Santis esordirà in A2 lo spiega in pochi ma chiari concetti: “Il mio obiettivo è quello di lavorate tanto in palestra per crescere insieme ai miei compagni. Si stacca la spina solo al termine dell’allenamento.”

Il video dell’intervista completa – clicca qui