Castellana Grotte: Marzo decisivo, Prata primo avversario della Mater

Maurizio Castellano, tecnico della Materdomini
Maurizio Castellano, tecnico della Materdomini

CASTELLANA GROTTE – Inizia l’ultimo mese della regular season del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile. Inizia marzo con le sue cinque domeniche che porteranno alla definizione delle griglie dei playoff promozione (vi accedono le prime quattro classificate dei due gironi), dei playoff serie A (parteciperanno le formazioni classificate dal quinto al dodicesimo posto dei due gironi) e dei playout. La Materdominivolley.it Castellana Grotte, con i suoi 40 punti, riparte dal terzo posto del Girone Blu, conquistato proprio domenica scorsa grazie al successo interno in rimonta sulla vice capolista Bergamo.

Cinque turni di campionato per continuare a coltivare il sogno di entrare nei playoff promozione, cinque turni di campionato che tuttavia rappresentano un intenso percorso di sfide ad alto tasso di difficoltà per il sodalizio del presidente Michele Miccolis: il primo avversario, in arrivo al Pala Grotte di Castellana, domenica 3 marzo con prima battuta alle ore 18, è la Tinet Gori Wines Prata di Pordenone.

Sei vittorie su otto partite nel girone di ritorno (peraltro tutte consecutive), 14 punti su 24 disponibili, una serie aperta di tre vittorie di fila in trasferta (a Tuscania, con il Club Italia e a Cisano Bergamasco): la formazione friulana arriva in Puglia dopo la sconfitta casalinga con Cuneo (che ha interrotto un ottimo filotto di risultati utili) e con il chiaro obiettivo di chiudere la pratica playout (al momento sono 10 i punti di vantaggio su Cisano Bergamasco).

Sei vittorie su otto partite nel girone di ritorno, 20 punti su 24 disponibili, una serie aperta di quattro successi consecutivi (e non perde in casa dal turno pre-natalizio): anche la Materdomini vuole sfruttare il trend positivo per raggiungere i propri obiettivi e per preparare al meglio la difficile trasferta di Piacenza.

Numeri che chiariscono bene quanto la sfida (inedita per l’impianto castellanese) sarà delicata e quanto a favore della Mater possa pesare l’impatto del pubblico di casa, tornato ad essere numeroso e decisivo (così come già accaduto con Bergamo).

“Prata è una squadra esperta, che ultimamente ha fatto bene in generale e anche fuori casa. Tutti sanno giocare a pallavolo, anche chi parte in panchina. Fino ad una settimana fa era la squadra più in forma del nostro girone – ha commentato il tecnico della Materdomini, Maurizio CastellanoCome tutte le partite che ci aspettano da qui alla fine, non dobbiamo assolutamente sottovalutarla. Veniamo da una buona vittoria con Bergamo, un successo costruito su pochi palloni che abbiamo chiuso a nostro vantaggio. Prata ultimamente ha messo in difficoltà anche squadre di livello. Dobbiamo essere preparati ad una sfida particolarmente intensa”.

Ortona (39) impegnata a Cuneo, Cantù (38) di scena a Bergamo, Gioia del Colle (38) ospite del Taviano per un derby tutto pugliese sono le più dirette inseguitrici della Materdomini. Facile intuire come, da calendario, quella di domenica prossima possa essere una giornata molto importante per i gialloblù del direttore sportivo Vito Primavera.

La gara tra Materdominivolley.it Castellana e Prata di Pordenone sarà diretta dalla coppia arbitrale composta da Piera Usai di Milano e Alessando Pietro Cavalieri di Lamezia Terme.

Sostieni Volleyball.it