Cev Cup: Busto Arsizio archivia i 16esimi. 3-0 all’Olomouc

CEV CUP – 16.esimi RITORNO
VK UP OLOMOUC – Unet e-work BUSTO ARSIZIO 0-3 (21-25, 18-25, 19-25)
VK UP OLOMOUC: Michalikova 6, Trnkova 8, Handley 1, Bezhandolska 6, Hodanova 3, Orvosova 13, Kulova (L), Kazachenka 2. Non entrate: Ambrozova, Dudova, Burbelyuk, Struskova, Stavinohova (L). All. Zapletal.
Unet e-work BUSTO ARSIZIO: Herbots 13, Orro 3, Villani 10, Lowe 7, Bonifacio 6, Berti 6, Leonardi (L), Wang, Washington 7, Bici 9, Cumino. Non entrate: Gennari. All. Lavarini.
ARBITRI: Isajlovic, Bakunovich.
NOTE – Durata set: 25′, 21′, 25′; Tot: 71′.

OLOMUC – La Unet e-work Busto Arsizio completa la prima missione di CEV Cup sconfiggendo per 3-0, anche nella gara di ritorno dei 16esimi di finale, il VK Up Olomouc.

Con il successo ottenuto al “Univerzita Palackeho”, le farfalle centrano dunque l’obiettivo ottavi, fase in cui affronteranno le polacche del Developres SkyRes Rzeszow, che hanno sconfitto mercoledì sera al Golden Set le francesi del Mulhouse (andata al PalaYamamay tra il 21 e il 23 gennaio, ritorno tra il 4 e il 6 febbraio).

Come nella partita di andata, anche stasera la UYBA ha comandato le ostilità per tutta la durata dell’incontro, faticando un po’ in avvio in ricezione, ma riuscendo sempre ad imporre il proprio gioco.

Lavarini, che è partito con Orro – Lowe, Bonifacio – Berti, Villani – Herbots, Leonardi libero, ha poi dato spazio nel terzo set anche a Cumino in regia, a Bici in 2 e a Washington, dentro per Bonifacio al centro.

A tabellino per le farfalle spiccano la solita prestazione tutta energia di Herbots (13 punti, con un ace e due muri), il 57% offensivo di Villani (10 punti) e l’ottimo impatto di Washington (7 punti col l’83%). Giornata di riposo per la capitana Gennari.
Per le padrone di casa, più in palla rispetto all’andata, Orvosova la migliore con 13.

HANNO DETTO
Villani: “Abbiamo imposto il nostro gioco dall’inizio, abbiamo avuto qualche calo dovuto al loro buon livello di battuta; l’importante era vincere con un risultato netto e centrare velocemente la qualificazione agli ottavi perché ora dobbiamo rituffarci subito nel campionato. Ripenseremo alla Cev verso la fine di gennaio”.

Sostieni Volleyball.it