Cev Cup F.: Busto Arsizio avanza agli Ottavi. 3-0 in 60′ al modesto Gent

208

Sedicesimi di finale – Ritorno
Unet e-work BUSTO ARSIZIO – VDK Bank GENT Dames 3-0
(25-16, 25-14, 25-17)
Unet e-work BUSTO ARSIZIO: Poulter, Battista 11, Olivotto 5, Bosetti 11, Budai-Ungureanu 10, Herrera Blanco 9, Zannoni (L), Monza 2, Bressan (L), Colombo 3. Non entrate: Gray, Mingardi, Stevanovic. All. Musso. VDK Bank
GENT Dames: Janssens 10, De Valkeneer 4, Flament 3, De Quick 0, Smeets 4, Vandewiele 5, De Quick (L), Devos 2, Longeval (L), Vandesteene, Coppin. Non entrata: Desmet. All. Morand.
ARBITRI: Constantinides, Ivkovic.
NOTE – Durata set: 19′, 19′, 22′; Tot: 60′.

BUSTO ARSIZIO – La UYBA vince 3-0 contro le belghe del GENT (qualificazione già raggiunta sul 2-0, dopo il 3-1 della gara di andata) e centra il pass per gli Ottavi di finale dove sfiderà le tedesche dell’Allianz MTV Stoccarda. Mercoledì 8 dicembre alle 20.30 in Italia, trasferta in Germania una settimana dopo.

Gli input pre-gara di coach Marco Musso erano qualificazione e stare in campo il meno possibile e le farfalle della Unet e-work Busto Arsizio hanno rispettato alla lettera le indicazioni. Le biancorosse hanno impiegato 38 minuti per conquistare i due set necessari al passaggio di turno e un’ora esatta per uscire dal campo vittoriose per 3-0. Il VDK Gent, sostenuto da una ventina di tifosi, come nella gara di andata ha messo in campo tutta la propria grinta per cercare di contrastare la UYBA, con la capitana Janssens tra le migliori con 10 punti e il 50% offensivo (4 muri). Per la Unet e-work spazio per tutte le giocatrici, con Herrera Blanco, Ungureanu e Battista in campo dal primo minuto e dal terzo parziale spazio anche alle giovani Monza, Colombo e Bressan.

La squadra di Busto Arsizio ha dominato la gara, trascinata proprio dalla cubana Herrera Blanco, premiata MVP (9 punti, 50%) e dalla coppia Battista – Bosetti (11 a testa). In una serata in cui anche Ungureanu ha dato prova delle sue qualità (10 a tabellino), riposo assoluto per Mingardi, Gray e Stevanovic.

HANNO DETTO
L’esordiente Valentina Colombo: “E’ stata una bella emozione, mi tremavano un po’ le gambe all’inizio perchè era tanto che aspettavo questo momento e ho lavorato parecchio in palestra per arrivarci pronta”.
Jordyn Poulter: “Abbiamo incontrato tante squadre forti nel campionato italiano in incontri tosti che ci hanno aiutato a essere pronte anche in Europa; il nostro obiettivo è quello di incrementare il nostro livello di gioco giorno dopo giorno”.

SESTETTI – Musso parte con Poulter – Battista, Olivotto – Herrera Blanco, Ungureanu – Bosetti, Zannoni libero, Morand risponde con L. De Quick, Smeets, Janssens, Vandewiele, De Valkeneer, Flament, T. De Quick (L).

LA PARTITA – Nel primo set la UYBA parte forte (3-0 muro Herrera Blanco) e con il servizio Poulter propizia il 5-2 di Ungureanu. Janssens non ci sta e a muro riporta la squadra belga in scia (5-4). Ancora Herrera Blanco si esalta al centro per l’8-5, Bosetti lavora bene con il mani out e fa chiamare tempo a Morand (9-5). De Valkeneer trova cambiopalla (9-6),  ma Olivotto, Bosetti e Battista mantengono la UYBA a +4 attaccando con profitto fino al 13-9. Vandewiele mura ed urla il 13-10, ma Olivotto realizza l’ace del 15-10 e Ungureanu riallunga con la bomba del 16-10. Battista ha il braccio caldo (17-11, 19-13), Ungureanu piazza l’ace del 20-13 e nel finale la UYBA amministra senza problemi (25-16 dentro Monza in regia per Poulter).

Ungureanu parte forte al servizio e Bosetti fa bene in attacco e a muro (4-2), mentre Olivotto fa sentire la sua presenza sottorete (5-2). Herrera Blanco firma l’ace del 6-2, ma Janssens non molla (6-5), il muro di Vandewiele vale il 7-7 e l’ace di Janssens il vantaggio Gent (7-8). Con la battuta di Olivotto la UYBA controsorpassa (10-9) e prova a riallungare con Ungureanu (11-9 time-out Morand); Herrera Blanco e diversi errori ospiti portano al 15-10, Bosetti è ancora abilke con il mani-out (18-12) mentre Musso rimette in campo Monza per Poulter (time-out Gent). Battista e un altro errore ospite fanno 20-13 e nel finale le farfalle hanno vita facile e chiudono 25-14.

A qualificazione ottenuta Musso conferma Monza in regia e schiera Bressan come libero e Colombo al centro per Olivotto. Ormai la cronaca non ha più senso, ma il set è divertente: la UYBA prende subito vantaggio (14-7, 16-11 bene ancora Bosetti ed Herrera Blanco), Monza è brillante e Ungureanu affonda gli attacchi che fanno avanzare rapidamente le farfalle (18-12). Nel finale la Unet e-work amministra senza problemi e chiude con un ace di Colombo (25-17).

 

Sostieni Volleyball.it